Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaSanità › Elisoccorso: via ai test attitudinali
Red 13 marzo 2018
Sono 196 gli operatori (81 medici e 115 infermieri) che si stanno cimentando da giovedi, a Cala Gonone, con le prove attitudinali preliminari all’accesso al percorso di formazione per operatori sanitari del servizio di elisoccorso regionale
Elisoccorso: via ai test attitudinali


ALGHERO - Sono 196 gli operatori (81 medici e 115 infermieri) che si stanno cimentando da giovedi, a Cala Gonone, con le prove attitudinali preliminari all’accesso al percorso di formazione per operatori sanitari del servizio di elisoccorso regionale. Le attività, denominate “Giornate alpine”, si svolgono in stretta collaborazione con gli operatori del Soccorso alpino e servono a testare la resistenza fisica, la predisposizione allo sforzo, su terreno impervio, l'autocontrollo e l'attenzione generale.

«La verifica attitudinale - spiega il direttore generale dell'Areus Giorgio Lenzotti - porterà all'individuazione di un totale di ottanta operatori (quaranta medici e quaranta infermieri professionali) che, dopo un adeguato percorso formativo clinico assistenziale ed aeronautico, opereranno nelle tre elibasi di Olbia (h24), Cagliari (h12) e Alghero (h12). Nei primi tre giorni di prove - prosegue il dg - sono stati valutati ottantadue operatori (cinquantuno infermieri professionali e trentuno medici), mentre non si sono presentati, benchè convocati, tredici operatori (meno del 16percento), a dimostrazione del grande interesse che l’iniziativa ha suscitato e della grande motivazione alla base della disponibilità degli operatori, che si sono sottoposti, volontariamente, ad una prova particolarmente difficile ed impegnativa».

Nella foto: un momento dei test
Commenti
15:56
L’Assl Sassari ha potenziato l’attività specialistica ambulatoriale nei due istituti penitenziari, per un totale di quaranta ore settimanali. Le branche coinvolte sono odontoiatria, cardiologia, ortopedia, ecografia, oculistica, neurologia e tossicologia
18/6/2018
Dopo i controlli compiuti dal Dipartimento di prevenzione-Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione dell´Ats Sardegna, l´acqua a Badde Pedrosa ed a Scala Mala è stata dichiarata non idonea al consumo umano diretto come bevanda e per la preparazione degli alimenti
20/6/2018
Prosegue l´attività dell´Unità di progetto per l´eradicazione della peste suina africana: abbattuti 110 maiali al pascolo brado illegale, di ignota proprietà e non registrati. Sequestrato un macello clandestino
© 2000-2018 Mediatica sas