Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaSanità › Elisoccorso: via ai test attitudinali
Red 13 marzo 2018
Sono 196 gli operatori (81 medici e 115 infermieri) che si stanno cimentando da giovedi, a Cala Gonone, con le prove attitudinali preliminari all’accesso al percorso di formazione per operatori sanitari del servizio di elisoccorso regionale
Elisoccorso: via ai test attitudinali


ALGHERO - Sono 196 gli operatori (81 medici e 115 infermieri) che si stanno cimentando da giovedi, a Cala Gonone, con le prove attitudinali preliminari all’accesso al percorso di formazione per operatori sanitari del servizio di elisoccorso regionale. Le attività, denominate “Giornate alpine”, si svolgono in stretta collaborazione con gli operatori del Soccorso alpino e servono a testare la resistenza fisica, la predisposizione allo sforzo, su terreno impervio, l'autocontrollo e l'attenzione generale.

«La verifica attitudinale - spiega il direttore generale dell'Areus Giorgio Lenzotti - porterà all'individuazione di un totale di ottanta operatori (quaranta medici e quaranta infermieri professionali) che, dopo un adeguato percorso formativo clinico assistenziale ed aeronautico, opereranno nelle tre elibasi di Olbia (h24), Cagliari (h12) e Alghero (h12). Nei primi tre giorni di prove - prosegue il dg - sono stati valutati ottantadue operatori (cinquantuno infermieri professionali e trentuno medici), mentre non si sono presentati, benchè convocati, tredici operatori (meno del 16percento), a dimostrazione del grande interesse che l’iniziativa ha suscitato e della grande motivazione alla base della disponibilità degli operatori, che si sono sottoposti, volontariamente, ad una prova particolarmente difficile ed impegnativa».

Nella foto: un momento dei test
Commenti
8:07
Peste suina africana: individuati a Lotzorai e Girasole due allevamenti illegali. Sanzionati i titolari ed abbattuti diciotto capi. Altri due maiali di ignota proprietà depopolati a Posada
24/9/2018
«Non esiste alcuna emergenza in Sardegna. I controlli sulle donazioni di sangue sono stati estesi al mese di ottobre», hanno dichiarato all´unisono l´assessore regionale alla Sanità Luigi Arru e l´Unità di crisi
24/9/2018
All´Argentiera l´acqua non è adatta al consumo umano diretto come bevanda e per la preparazione degli alimenti. Può essere utilizzata previa bollitura e per tutti gli usi igienici compresa l´igiene personale. Invece, è stato revocato il divieto di consumo diretto per la zona del centro storico
16:17
Dopo le ultime analisi compiute dal Dipartimento di Prevenzione-Servizio Igiene degli alimenti e della nutrizione della Ats, l´acqua nel quartiere sassarese, in particolare nelle vie Massaia, Cadamosto, Magellano, Marco Polo ed Amdusen, è stata dichiarata di nuovo potabile
24/9/2018
Domenica 30 settembre, il Gils con i suoi volontari, rilancia anche in Piazza d´Italia, dalle 9 alle 14, il suo appuntamento istituzionale contro la sclerodermia
24/9/2018
Quasi cinquecento i cittadini che si sono presentati in piazza per difendere la sanità sarda e dire “no” alla chiusura dell´ospedale. «Basta speculazioni, al primo posto c´è la salute delle persone», hanno dichiarato i portavoce di Caminera Noa Alessia Etzi e Giovanni Fara
© 2000-2018 Mediatica sas