Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotizieportotorresCulturaArcheologia › In Via Libio 53 il racconto di Turris Libissonis
M.P. 18 maggio 2018
In occasione della quattordicesima edizione della Notte Europea dei Musei, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Sassari e Nuoro (MiBact), in collaborazione con la Fondazione Via Libio 53, proprietaria dello stabile in cui ricade l´area archeologica omonima, propongono una serata all´insegna della musica e dell´archeologia
In Via Libio 53 il racconto di Turris Libissonis


PORTO TORRES - In occasione della quattordicesima edizione della Notte Europea dei Musei, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Sassari e Nuoro (MiBact), in collaborazione con la Fondazione Via Libio 53, proprietaria dello stabile in cui ricade l'area archeologica omonima, propongono una serata all'insegna della musica e dell'archeologia. L'incontro si terrà domani, sabato, 19 maggio dalle ore 18 alle 21 nell'area archeologica di Via Libio 53.

Il personale della Soprintendenza effettuerà le visite guidate per illustrare ai visitatori i risultati dei lavori di scavo, restauro e ricerca relativa al dna della popolazione antica, compiuti recentemente nel complesso archeologico. La Fondazione presentaerà al pubblico una serie di video che raccontano gli aspetti salienti del lavoro svolto.

Interverranno Franco Satta (Soprintendenza Abap), Gavino Canu (Soprintendenza Apab) e Alessandra Loriga (Archeologa). Seguirà il concerto di chitarra classica di Marco Carta.
Commenti
18:39
In occasione della Giornata nazionale delle Famiglie al Museo, domenica 21 ottobre, a partire dalle 16, l´Antiquarium Turritano aprirà le sue porte a visitatori grandi e piccini, che saranno guidati alla scoperta dei rapporti commerciali che legavano la colonia di Turris Libisonis agli altri porti del Mediterraneo
18/10/2018
Si sono recentemente concluse, in località Punta del Francese al largo delle coste di Stintino, le indagini archeologiche subacquee sul carico di blocchi di marmo bianco di età romana imperiale giacente sul fondale marino a circa 18 metri di profondità
© 2000-2018 Mediatica sas