Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesassariSaluteSanitàSmac, visite senologiche senza attesa
S.O. 22 maggio 2018
Le donne sono inserite in un percorso diagnostico che prevede esami specialistici e visite di controllo. Queste continueranno a essere seguite all'interno del percorso senologico per almeno cinque anni, con calendarizzazione personalizzata delle visite
Smac, visite senologiche senza attesa


SASSARI – Visite alla Smac, alla senologia multidisciplinare aziendale coordinata, senza tempi d'attesa, per donne sintomatiche che chiedono un accesso con urgenza attraverso ricetta del loro medico curante o con richiesta di urgenza degli specialisti. Alla Smac dell'Aou di Sassari, che da ottobre si trova nella seconda stecca bianca di viale San Pietro, accedono anche le donne che hanno avuto una diagnosi di carcinoma mammario. Queste continueranno a essere seguite all'interno del percorso senologico per almeno cinque anni, con calendarizzazione personalizzata delle visite e degli esami strumentali, in base alle caratteristiche della patologia.

Sono le precisazioni dell'Aou di Sassari, a seguito di una agenzia di stampa sulle liste d'attesa mammografiche, con le quali si spiegano le modalità di accesso per le donne che devono sottoporsi a una mammografia con una urgenza dichiarata dal medico. Possono accedere alla Smac tutte le pazienti sintomatiche che fanno la richiesta tramite il numero verde, lo sportello oppure la mail. Quindi le pazienti sintomatiche provenienti dallo Screening senologico e dalla Senologia clinica territoriale munite di impegnativa.

Le donnne sintomatiche che accedono al percorso vengono seguite da una infermiera case manager che si occupa dell'accettazione della paziente, dell'acquisizione della documentazione, dell'inserimento dei dati delle pazienti nella piattaforma informatica dedicata, della prenotazione degli esami specialistici, delle visite di controllo.
Il percorso quindi prevede l'attivazione di indagini di primo livello, di secondo livello e l'intervento del team multidisciplinare che valuta gli esami clinici e concorda i criteri di priorità.

Il team multidisciplinare è composto da diversi professionisti: chirurgo senologo, chirurgo plastico, oncologo, anatomopatologo, radiologo, radioterapista, medico nucleare, psicologo, fisiatra e infermiera case manager. Le donne asintomatiche, invece, quelle nella fascia di età compresa nel programma screening (50-69 anni), dovranno chiamare il Centro Screening Ats al numero verde 800 66 33 55. Le pazienti asintomatiche che sono nella fascia di età non compresa nel programma screening dovranno chiamare il Centro unico di prenotazione (Cup), al numero 1533.
Commenti
20/6/2018
L’Assl Sassari ha potenziato l’attività specialistica ambulatoriale nei due istituti penitenziari, per un totale di quaranta ore settimanali. Le branche coinvolte sono odontoiatria, cardiologia, ortopedia, ecografia, oculistica, neurologia e tossicologia
14:36
«Positivo incontro degli assessori con la ministra Grillo. Presto il confronto sulla Sardegna», ha dichiarato l´assessore regionale della Sanità, al termine della riunione della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni
18/6/2018
Dopo i controlli compiuti dal Dipartimento di prevenzione-Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione dell´Ats Sardegna, l´acqua a Badde Pedrosa ed a Scala Mala è stata dichiarata non idonea al consumo umano diretto come bevanda e per la preparazione degli alimenti
20/6/2018
Prosegue l´attività dell´Unità di progetto per l´eradicazione della peste suina africana: abbattuti 110 maiali al pascolo brado illegale, di ignota proprietà e non registrati. Sequestrato un macello clandestino
© 2000-2018 Mediatica sas