Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroOpinioniSanitàUna sanità efficiente per tutti
Maria Ausilia Loddo 4 giugno 2018
L'opinione di Maria Ausilia Loddo
Una sanità efficiente per tutti


“Una sanità efficiente per tutti, in tutti i paesi, in tutti gli ospedali” è scritto chiaramente nel documento approvato dalla Direzione nazionale del Partito dei sardi nella seduta del 19 settembre 2017 per dar conto del lavoro svolto dal partito e dai rappresentanti nel Parlamento sardo a difesa del diritto alla salute per tutti i sardi e non solo per quelli residenti in Area metropolitana. Viene confermata la netta ostilità del Partito ai processi di concentrazione di poteri e di risorse in alcune specifiche aree e in alcune specifiche funzioni, con la conseguente trasformazione del territorio non urbano sardo in un’area di cittadinanza depotenziata.

Il lavoro svolto sino ad oggi dal Partito dei sardi mira a tutelare la salute del popolo sardo, verificare la rispondenza del sistema sanitario esistente e di quello proposto ai veri bisogni di salute, per far sì che il diritto alla salute sia un diritto effettivo, disponibile e fruibile da tutti, nel rispetto dei principi di efficacia ed efficienza del sistema. Un piano sanitario ispirato ai principi e valori suddetti non può prescindere da un’adeguata rete dei servizi sanitari territoriali, un’adeguata rete dell’emergenza/urgenza e un’adeguata rete ospedaliera. Occorre, quindi, monitorare la scansione temporale della realizzazione delle tre reti, ed è in questa sequenza che i problemi della sanità sarda andrebbero affrontati, perché non può esserci rete ospedaliera efficace ed efficiente senza aver chiaro il quadro strategico delle emergenze/urgenze, così come non può essere delineato un percorso di emergenza senza aver pianificato dettagliatamente un quadro di servizi sanitari territoriali.

In questa prospettiva, Alghero ha diritto di conoscere come si prevede di garantire le cure ordinarie, come le urgenze, e solo dopo che tutto questo è stato programmato e realizzato, come si immagina di organizzare la rete ospedaliera. Nei fatti è accaduto esattamente il contrario. In questa situazione il Partito Dei Sardi di Alghero ritiene che prima di disporre un ridimensionamento e depotenziamento dell’Ospedale Marino si debba attuare una riqualificazione e ampliamento dell’Ospedale Civile in attesa della realizzazione del nuovo nosocomio. Non è pensabile che una struttura come l'Ospedale Marino possa essere messa in discussione con il rischio di privare la comunità di un servizio d’ eccellenza. Il Partito Dei Sardi, nel ribadire il principio della convergenza sui bisogni dei cittadini di Alghero, non farà mancare il suo sostegno per garantire il legittimo diritto ad una moderna struttura ospedaliera ed il potenziamento dei servizi sanitari erogati sul territorio.

* vicesegretario cittadino del Partito dei sardi
Commenti
18/8/2018
Nel Laboratorio del Santa Barbara riprenderà martedì l´esecuzione degli esami in urgenza a supporto dell´attività del Pronto Soccorso e dell´Ostetricia e Gineologia. La rassicurazione arriva dai vertici dell´Ats ed è stata comunicata telefonicamente al sindaco Mauro Usai dal presidente della Regione Francesco Pigliaru
16/8/2018
E´ la Giunta Cappellacci ad aver affossato la realizzazione del nuovo ospedale di Alghero definanziando il progetto voluto e inserito nel piano sanitario dall´allora governatore Soru. Eppure da Forza Italia si fa finta di niente, così tra i consiglieri comunali scoppia la polemica sui posti letto
16/8/2018
Chirurgia urologica mini invasiva ad Alghero. Nella Struttura complessa di Urologia, diretta da Angelo Tedde, è stato realizzato con successo nei giorni scorsi all'ospedale Civile un intervento di cistectomia laparoscopica
© 2000-2018 Mediatica sas