Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaSanità › Rete ospedaliera: si attende il verdetto da Roma
Red 6 giugno 2018
«Troppe criticità. Si riporti in aula il disegno», chiede il consigliere regionale di Forza Italia Edoardo Tocco, che interviene sull´iter della riforma della sanità in Sardegna
Rete ospedaliera: si attende il verdetto da Roma


CAGLIARI - Forse, ci siamo. L’attesa logorante dovrebbe finire i prossimi giorni, ma il balletto di incertezze ed interrogativi si intreccia attorno alla riforma della rete ospedaliera. Il progetto, che ridisegna la geografia dei presidi sanitari isolani, è sotto la lente di ingrandimento del Ministero della Sanità. Il vicepresidente della Commissione Salute Edoardo Tocco è eloquente: «Per capire il quadro del riordino approvato occorre attendere la pronuncia dal Governo».

Un verdetto che potrebbe intaccare gli aspetti complessivi della riforma. «Perplessità che riguardano l’accesso ai pronto soccorso, suddiviso tra più ospedali – aggiunge il consigliere regionale di Forza Italia – ma anche il numero dei posti letto e il tipo di interventi previsti». Una sentenza è attesa dai palazzi della politica capitolina anche sui costi dell’operazione voluta dall’Assessorato regionale della Sanità.

«Se il Ministero dell’Economia e finanze dovesse impugnare solo una parte della riforma – conclude Tocco – sarebbe opportuno una revisione completa della rete ospedaliera. In questo scenario, non si comprende perché si proceda con atti aziendali, tagli e la previsione di strutture complesse. Un disegno che corre il rischio di naufragare in seguito al possibile responso negativo del Governo».

Nella foto: il consigliere regionale Edoardo Tocco
Commenti
16:17
Dopo le ultime analisi compiute dal Dipartimento di Prevenzione-Servizio Igiene degli alimenti e della nutrizione della Ats, l´acqua nel quartiere sassarese, in particolare nelle vie Massaia, Cadamosto, Magellano, Marco Polo ed Amdusen, è stata dichiarata di nuovo potabile
24/9/2018
«Non esiste alcuna emergenza in Sardegna. I controlli sulle donazioni di sangue sono stati estesi al mese di ottobre», hanno dichiarato all´unisono l´assessore regionale alla Sanità Luigi Arru e l´Unità di crisi
24/9/2018
All´Argentiera l´acqua non è adatta al consumo umano diretto come bevanda e per la preparazione degli alimenti. Può essere utilizzata previa bollitura e per tutti gli usi igienici compresa l´igiene personale. Invece, è stato revocato il divieto di consumo diretto per la zona del centro storico
24/9/2018
Domenica 30 settembre, il Gils con i suoi volontari, rilancia anche in Piazza d´Italia, dalle 9 alle 14, il suo appuntamento istituzionale contro la sclerodermia
24/9/2018
Quasi cinquecento i cittadini che si sono presentati in piazza per difendere la sanità sarda e dire “no” alla chiusura dell´ospedale. «Basta speculazioni, al primo posto c´è la salute delle persone», hanno dichiarato i portavoce di Caminera Noa Alessia Etzi e Giovanni Fara
© 2000-2018 Mediatica sas