Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotizieolbiaPoliticaRegione › Programmazione territoriale: 30mln dalla Giunta
Red 13 giugno 2018
Approvato dall´Esecutivo regionale il progetto “MonteAcuto-Riviera di Gallura”. «Coste e interno, sinergia per far rinascere la Sardegna», ha sottolineato l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci
Programmazione territoriale: 30mln dalla Giunta


OLBIA - La Giunta regionale ha approvato l’accordo di programma quadro del progetto di sviluppo territoriale “Monte Acuto-Riviera di Gallura” chiuso e finanziato il primo giugno con 30milioni di euro, di cui 18 di nuova finanza, dall’assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci. È il nono progetto che viene chiuso all’interno della programmazione territoriale della Regione autonoma della Sardegna e .coinvolge due Unioni che contano complessivamente dieci Comuni (Alà dei sardi, Berchidda, Buddusò, Monti, Oschiri, Padru, Budoni, Loiri Porto San Paolo, San Teodoro e Golfo Aranci) e 32.400 abitanti.

Punta su una forte sinergia fra costa ed interno per potenziare l’offerta turistica, valorizzare le risorse culturali ed ambientali, rivitalizzare il tessuto economico ed imprenditoriale locale e migliorare la qualità della vita ed il benessere delle persone attraverso i servizi. Il finanziamento si articola fra interventi di nuova finanza (15,5milioni più 2milioni per le zone umide e 250mila euro di risorse della Conferenza episcopale sarda, come previsto dal protocollo d’intesa per la valorizzazione degli edifici di culto con particolare valore storico e culturale) ed interventi già valorizzati nell’ambito di altre politiche, oltre 12milioni di euro che vengono messi a sistema. «È un progetto ottimo, perché guarda a quello che è il vero futuro della Sardegna: saldare il turismo e l’ambiente alla nostra cultura, all’agroalimentare, all’artigianato, a tutto ciò che l’interno può offrire come valore aggiunto in termini di identità e tradizione. Legare questo valore ai flussi turistici sulle coste è importante perché dà possibilità di crescita, dunque di ricchezza e occupazione», dichiara Paci.

“Monte Acuto-Riviera di Gallura” è il nono progetto che viene chiuso e finanziato dalla Regione, per un totale di 130milioni di euro con quattordici Unioni e 110 Comuni coinvolti. Altri undici progetti sono avviati o in fase di co-progettazione (sedici Unioni e 139 Comuni coinvolti), cinque in fase di avvio (cinque Unioni e trentacinque Comuni coinvolti). Complessivamente, sono ventiquattro progetti con trentacinque Unioni, 284 Comuni e 950mila cittadini coinvolti, cioè il 90percento dei 293 Comuni sardi che hanno i requisiti per partecipare alla programmazione territoriale. Oltre il 70percento degli interventi vede già realizzate le gare di progettazione esecutiva. In Alta Gallura e Parte Montis, alcuni interventi sono stati già appaltati ed aggiudicati i lavori. I progetti devono essere realizzati in trentasei mesi. «Questa Programmazione territoriale funziona, perché c’è una partecipazione diretta delle comunità, dei sindaci, del partenariato economico e sociale. E poi i tempi sono rapidi, i percorsi avviati si concludono, non ci sono promesse irrealizzabili e i finanziamenti promessi arrivano sul territorio», conclude l'assessore Paci.

Nella foto: l'assessore regionale Raffaele Paci
Commenti
12:12
Il capogruppo dell´Udc in Consiglio regionale Rubiu interviene sul progetto “Cumentzu”, l´avviso pubblico della Regione autonoma della Sardegna, che mira alla crescita dell´occupazione dei profughi ed all´inclusione attiva
© 2000-2018 Mediatica sas