Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotizienuoroCronacaArresti › Rapine, armi e droga: quattordici arresti
Red 29 giugno 2018
Sono state eseguite dalla Squadra Mobile della Questura di Nuoro, in collaborazione con quella di Sassari e del Commissariato di Pubblica sicurezza di Olbia, dodici misure cautelari nei confronti di dodici persone resesi responsabili dei reati di traffico di sostanze stupefacenti ed armi, nonché di tentata rapina nei confronti di anziane vittime
Rapine, armi e droga: quattordici arresti


NUORO - Sono state eseguite dalla Squadra Mobile della Questura di Nuoro, in collaborazione con quella di Sassari e del Commissariato di Pubblica sicurezza di Olbia, dodici misure cautelari (sei di custodia cautelare in carcere ed altrettante nel rispettivo domicilio) nei confronti di dodici persone resesi responsabili dei reati di traffico di sostanze stupefacenti ed armi, nonché di tentata rapina nei confronti di anziane vittime. Le misure emesse dal giudice per le indagini prelimari del Tribunale di Nuoro, Mauro Pusceddu, su richiesta dei sostituti procuratori Ghironi, Satta e Belfiore, hanno richiesto anche il supporto operativo delle pattuglie del Reparto Prevenzione crimine, delle unità cinofile della Polizia di Stato e di un’unità cinofila “cash-dog” della Guardia di finanza di Ventimiglia (grazie alla quale sono stati rinvenuti 2mila euro nascosti in un armadio). Di fatto, quattordici le persone coinvolte (di cui una già arrestata e l’altra denunciata a piede libero).

Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Nuoro hanno tratto origine dagli arresti dei tre responsabili dell’attentato dinamitardo perpetrato a scopo estorsivo nei confronti del titolare dell’Agenzia Europcar, avvenuto a febbraio a Nuoro Due di loro, infatti, sono risultati coinvolti nel gruppo criminale, intercettato dagli operanti. In pochi mesi, gli investigatori hanno ricostruito le dinamiche operative dei malfattori dediti al traffico di armi e di sostanze stupefacenti. Sequestrati 5chilogrammi di marijuana e diverse quantità di eroina, cocaina e oppio. Il sodalizio trafficava tra la provincia di Nuoro e quella di Sassari, soprattutto nelle zone balneari, approfittando della maggiore presenza di turisti per la stagione estiva in corso.

Dalle attività di intercettazione tecnica e dai numerosi servizi di osservazione e pedinamento tradizionale attuati dal personale della Squadra Mobile di Nuoro, è emerso che gli arrestati hanno tentato di rapinare persone anziane, approfittando della loro minore capacità difensiva, attività quest’ultime, scongiurate dalla Polizia. Ricostruite le modalità illecite di perpetrazione delle stesse: distacco della corrente elettrica per indurre l’anziano proprietario dell’immobile ad uscire di casa per verificare il contatore esterno; o sopralluoghi preventivi con il pretesto di vendere a domicilio prodotti caseari. Le Forze dell'ordine invitano coloro che riconoscono queste modalità operative a denunciare i fatti similari subiti o a stare attenti per il futuro a chi si presenta alla loro porta con intenti subdoli.
Commenti
19/7/2018
I Carabinieri della Stazione di Nurri, da tempo impegnati in un’attività investigativa finalizzata alla repressione dei reati riconducibili agli stupefacenti, hanno tratto in arresto un 25enne della zona per il reato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti
19/7/2018
I Carabinieri della Stazione di La Maddalena sono intervenuti in un bar di Piazza XXIII febbraio, perché alcuni turisti avevano chiesto aiuto vedendo una brasiliana che, in evidente stato di ebrezza ed in preda all’ira, stava colpendo a calci tutti gli arredi del bar e se la stava prendendo anche con gli altri avventori, lanciandogli contro tutto ciò che trovava a portata di mano, fino a colpirne uno al volto con un fermatovaglioli
18/7/2018
La giovane algherese è stata notata dai militari in borghese mentre, ieri sera, si trovava in Piazza dei Mercati e, alla vista di altre pattuglie in divisa, si era allontanata velocemente
© 2000-2018 Mediatica sas