Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroCronacaSalute › Colon-retto, prevenzione ad Alghero
Red 5 luglio 2018
Nei prossimi giorni, gli utenti di età compresa tra cinquanta ed i sessantanove anni riceveranno una lettera con la quale potranno ritirare nelle farmacie il kit necessario per l´esecuzione del test per la ricerca del sangue occulto nelle feci
Colon-retto, prevenzione ad Alghero


ALGHERO - Prosegue il programma di prevenzione per la diagnosi precoce del tumore al colon-retto organizzato dall’unità operativa di educazione sanitaria e promozione della salute dell’Ats Sardegna-Assl Sassari. Nei prossimi giorni, gli utenti del Distretto di Alghero, di età compresa tra cinquanta ed i sessantanove anni, riceveranno una lettera con la quale potranno ritirare nelle farmacie il kit necessario per l'esecuzione del test per la ricerca del sangue occulto nelle feci. Dopo l'esecuzione del test, il kit potrà essere riconsegnato al Centro prelievi di Thiesi (dal lunedì al giovedì, dalle 9.30 alle 13), al Centro prelievi di Bonorva (il martedì ed il venerdì, dalle 8-30 alle 13), al Centro prelievi di Pozzomaggiore (il giovedì dalle 8.30 alle 13) ed al Laboratorio di analisi dell’Ospedale Civile di Alghero (dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 11).

Una volta terminata l’analisi, il Centro Screening provvederà a inviare la risposta a domicilio entro e non oltre un mese nei casi di negatività o a contattare telefonicamente gli utenti con sangue occulto positivo entro una settimana per una consulenza specialistica. «La prevenzione rappresenta uno degli strumenti più importanti per sconfiggere il tumore del colon-retto che, in Italia e in Europa, si attesta al secondo posto come frequenza tra le malattie oncologiche - afferma il responsabile dell’Unità operativa Antonio Genovesi - L'esecuzione periodica di esami preventivi, quale la ricerca nel sangue occulto nelle feci, accresce la probabilità di individuare il tumore in uno stato iniziale e aumenta la possibilità di inserire il paziente in un percorso di completa guarigione».

La campagna di prevenzione vede la preziosa collaborazione dei medici di Medicina generale che, oltre a sensibilizzare la popolazione, forniscono la consulenza necessaria agli utenti interessati, e dei farmacisti del territorio aderenti che consegneranno agli utenti il kit indispensabile per l’analisi diagnostica. Per ulteriori informazioni sullo screening, si può consultare la pagina dedicata del sito internet dell'Assl Sassari. Inoltre, è possibile telefonare al numero verde gratuito 800/663355, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, ed il martedì, dalle 15 alle 16.30.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas