Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroSpettacoloConcerti › Esordio ufficiale per Lo Frontuni
Red 7 luglio 2018
Il 23 giugno, in occasione della “Festa dels Focs de Sant Joan”, a Santa Maria la Palma, ha fatto il suo esordio il nuovo coro di sole voci maschili, che ha l’obiettivo di promuovere e recuperare il patrimonio culturale ed artistico di Alghero
Esordio ufficiale per Lo Frontuni


ALGHERO - Il 23 giugno, in occasione della “Festa dels Focs de Sant Joan”, a Santa Maria la Palma, ha fatto il suo esordio il nuovo coro “Lo Frontuni”: un coro di sole voci maschili, con l’obiettivo di promuovere e recuperare il patrimonio culturale e artistico della città di Alghero. Il repertorio ha visto protagoniste le musiche e le poesie degli autori Antonio Dalerci (Serenada Alguer mia), Rafaele Catardi (Rosa vermella), Franco ed Angelo Ceravola (Ses com un estrella).

La direzione artistica, la direzione del coro e gli arrangiamenti musicali sono curati dal maestro Francesco Santino Scognamillo. Numerose le persone che non hanno voluto perdere questa prima esibizione del “nuovo” coro che, con il Coro polifonico “Città di Sennori”, ha saputo intrattenere i presenti. La parola chiave di questo primo evento è stata “Gratitudine”.

«Gratitudine verso un progetto che sta dando i suoi primi frutti, verso chi viene a sentirci e verso chi ci sostiene», dichiarano i membri del coro, ricordando che la loro attività è agevolata anche da sponsor privati. Si parla sempre di promozione del territorio, ma concretamente non tutto si trasforma in azioni. Nel suo piccolo, il Coro “Lo Frontuni”, vuol dare il suo apporto nel tenere vive le tradizioni.
Commenti
20/7/2018
A tre settimane dall´atteso appuntamento con il cantautore, vincitore (in coppia con Fabrizio Moro) dell´ultimo Festival di Sanremo con la canzone "Non mi avete fatto niente", sono esauriti i posti a sedere nella nuova area spettacolo allestita nella cornice esclusiva del sito archeologico, resta solo un numero limitato di posti in piedi
© 2000-2018 Mediatica sas