Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesassariCronacaCronaca › Droga: doppio arresto a Sassari
Red 9 luglio 2018
Non si ferma l’azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti che vede impegnati i militari del Comando provinciale di Sassari. Arrestati due giovani in due diverse operazioni
Droga: doppio arresto a Sassari


SASSARI - Non si ferma l’azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti che vede impegnati i militari del Comando provinciale di Sassari, soprattutto adesso che le scuole sono chiuse e tanti adolescenti passano parte della giornata a godersi le vacanze estive. La scorsa settimana, i Baschi verdi in servizio nella locale Compagnia della Guardia di finanza hanno notato un 16enne nell’atto di acquistare una dose di marijuana; il giovane consumatore si è rivolto allo spacciatore di turno che, incurante tra l’altro della palese minore età del ragazzo, ha estratto la bustina da un piccolo borsello e l’ha consegnata al ragazzo. Non si è accorto dei militari che lo stavano osservando, anche quando si è premunito di nascondere il borsellino, probabilmente contenente altre dosi, sotto la panchina su cui era seduto.

Restava solo da incassare il prezzo pattuito e riprendere le vendite, ma prima ancora che potesse stringere le banconote in mano, i finanzieri hanno stretto le manette ai suoi polsi; come ipotizzato poi, anche il borsello che era stato nascosto sotto la panchina, una volta recuperato, era pieno di altre dosi di marijuana pronte per la vendita. A nulla sono valse le rimostranze del 24enne sassarese, già noto alle Forze dell'ordine, riguardo la proprietà del borsello o comunque in relazione al suo esiguo contenuto di dieci dosi; non capiva che, oltre all’attività di spaccio già punita di per se con l’arresto, c'era l’aggravante di aver ceduto sostanze stupefacenti ad un ragazzino. Ed è stata questa la circostanza che gli ha aperto le porte del carcere di Bancali, dove è stato accompagnato in seguito alle disposizioni del pubblico ministero di turno.

L’attività delle Fiamme gialle non si è però fermata, spostando i controlli nel quartiere di Monte Lepre, dove si sono imbattuti in una vecchia conoscenza che, alla sola vista dei militari, ha tentato un'improbabile fuga. L’agitazione del 23enne era pienamente giustificata; infatti, alla classica domanda se avesse o meno indosso sostanze stupefacenti, dopo breve reticenza, estraeva dalle mutande una busta di cellophane contenente oltre 20grammi di marijuana. Assicurando di non avere altro, sperava che il controllo si risolvesse con una semplice denuncia a piede libero, ma cosi non è stato. Accompagnato nella sua abitazione per la perquisizione di rito, ha perso ogni sicurezza quando nella sua cameretta i finanzieri hanno trovato quasi mezzo chilogrammo di marijuana ed un paio di dosi di cocaina, oltre ad un bilancino di precisione, denaro contante ed un revolver modificato privo del tappo rosso.

Anche in questo caso, il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Bancali a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Tutta la sostanza stupefacente, le banconote e quant’altro rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’attività di oggi si inserisce nel quotidiano controllo del territorio in cui sono impegnati i Baschi verdi del Comando provinciale di Sassari che costantemente monitorano i luoghi di spaccio nel tentativo di tutelare la salute dei più giovani, ignari dei seri danni che l’uso di sostanze stupefacenti reca alla salute.
Commenti
22:11
I Carabinieri della Stazione di Villagrande Strisaili, impegnati in un servizio di contrasto del fenomeno della guida in stato di ebrezza ed alterazione dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope, hanno fermato un giovane alla guida della propria auto. Dopo un controllo, è risultato in possesso di sostanza stupefacente
14/2/2019
Negli ultimi giorni, le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari e della Tenenza di Muravera hanno eseguito due provvedimenti di chiusura per sei e sedici giorni, nei confronti di due attività commerciali con sede a Cagliari ed a Villaputzu che, nell’ultimo quinquennio, hanno superato il limite massimo di quattro mancate emissioni dello scontrino o della ricevuta fiscale
7:23
Su un noto sito on-line di annunci era stata inserita un’inserzione con la quale veniva posto in vendita un pickup ad un prezzo interessante. All’annuncio, aveva risposto un 46enne della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Ottana
14/2/2019
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle di Cagliari hanno individuato un uomo, residente nel Comune di Quartu Sant’Elena, che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
14/2/2019
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della seconda Compagnia di Cagliari hanno concluso due diversi accertamenti nei confronti di un medico e di una società del capoluogo operante nel campo del commercio al dettaglio di articoli sportivi
15:22
Nell’ambito dei controlli disposti dal Comando provinciale di Sassari nel settore della tutela dell’ambiente, i finanzieri della Tenenza di Palau hanno concluso un intervento a contrasto degli illeciti in materia ambientale. Sequestrata un´area di quasi 3mila metri quadrati
14/2/2019
Nell’ambito dell’azione a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle di Sarroch hanno concluso due controlli fiscali nei confronti di altrettanti soggetti economici privati operanti nel Cagliaritano
14:06
Si intensificano l’attività di tutela dell’Amp di Capo Caccia- Isola Piana. Proseguono i controlli ed i sequestri di ricci da parte delle Forze dell’ordine per prelievi non autorizzati. L’ultimo riguarda l’attività della compagnia barracellare che su incarico della Direzione dell’Area marina protetta sta effettuando una costante e giornaliera sorveglianza sul territorio di competenza sia a mare, sia a terra, effettuando verifiche anche sui pescatori professionisti autorizzati
14/2/2019
Nell´ultima settimana, sono quattro le denunce all´Autorità giudiziaria e trentaquattro le contestazioni di illecito amministrativo ad opera del Corpo forestale, nonostante in questa stagione si registri di norma una diminuzione del fenomeno. Due persone rischiano pene fino a diciotto mesi
© 2000-2019 Mediatica sas