Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaScuola › Iscola: se ne parla a Cagliari
Red 13 settembre 2018
A Villa Devoto, il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ha aperto l´incontro sui quattordici concorsi di progettazione in fase di chiusura: «intervento di sistema frutto di un lavoro di squadra»
Iscola: se ne parla a Cagliari


CAGLIARI - «Iscol@ è un sistema, un progetto complesso fatto di tanti tasselli. Per raggiungere il massimo dei risultati dobbiamo portarlo avanti insieme, deve essere un’azione collettiva, un intervento che si sviluppa sulla base della massima unità di intenti e della collaborazione di tutti. Sentirci squadra e operare come tale ci consente di procedere velocemente verso l’obiettivo di avere, in tempi rapidi, istituti più moderni, sicuri accoglienti per i nostri studenti». Lo ha dichiarato il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru che, nella Sala Emilio Lussu di Villa Devoto, ha aperto l’incontro incentrato sugli ulteriori quattordici concorsi di progettazione per le “Scuole del nuovo millennio”, in fase di chiusura. Sono intervenuti Alessandra Berry e Matteo Frate (dell’Unità di progetto Iscol@), i sindaci, gli amministratori ed i tecnici dei comuni coinvolti. I concorsi riguardano la realizzazione di poli scolastici a Villaspeciosa, Guasila, Mores, Uta, Escalaplano, Neoneli, Monti, Mores-Ittireddu, Scano di Montiferro-Tresnuraghes-Sagama- Sennariolo, Samugheo, Thiesi, Olbia, Posada e Sassari.

«Stiamo andando avanti in modo spedito superando, con il dialogo e il confronto continuo, le eventuali criticità. Siamo a buon punto e lavoriamo per completare il percorso nei tempi più rapidi possibile per sfruttare al meglio tutte le opportunità offerte da Iscol@», hanno detto Berry e Frate, che hanno fatto il punto della situazione con tutti gli amministratori presenti. Intanto, lunedì 17 settembre, Pigliaru parteciperà alla presentazione ufficiale del progetto del nuovo polo dell’istruzione di Villaspeciosa, che avviene in coincidenza con l’avvio del nuovo anno scolastico. Sempre nell’ambito delle Scuole del nuovo millennio, dopo la chiusura dei concorsi di progettazione, è in fase avanzata l’iter che riguarda dieci scuole ad Ales, Alghero, Bono, Jerzu, Nuoro, Nurachi, Cagliari, Mogoro, Sassari e Tortolì. Altri quattro concorsi di idee sono stati banditi dal Ministero per l’Istruzione (Olbia, Selargius, Arzachena e Muravera). Già quest'anno, saranno bandite le prime gare per l'affidamento dei lavori di realizzazione delle scuole. Lo stanziamento complessivo ammonta a 90milioni di euro.

Vanno avanti le attività dell’Asse 2 di Iscol@. Ad oggi, con uno stanziamento di oltre 170milioni di euro, sono stati avviati 1300 interventi tra manutenzione straordinaria ed arredi. Ciascun intervento ha prodotto l'avvio di cantieri con evidenti ricadute per la filiera dell’edilizia. Inoltre, la Regione ha promosso il bando per gli arredi e le attrezzature tecnologiche con un finanziamento di 30milioni, che consente a 400 scuole della Sardegna di dotarsi di sistemi e soluzioni più moderne ed in sintonia con le mutate esigenze della didattica. A quattro anni dall’avvio del primo piano operativo, promosso dalla Giunta Pigliaru, nell’ambito del programma strategico “Iscol@”, sono stati stanziati circa 300milioni di euro.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas