Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Assegni sociali: argentina truffa 51mila euro
Red 11 ottobre 2018
Nell’ambito delle attività a contrasto delle indebite percezioni di risorse finanziarie messe a disposizione dagli Enti previdenziali, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un’indagine nei confronti di una cittadina straniera, che ha percepito illecitamente, per oltre cinque anni, assegni sociali destinati agli stranieri residenti
Assegni sociali: argentina truffa 51mila euro


IGLESIAS - Nell’ambito delle attività a contrasto delle indebite percezioni di risorse finanziarie messe a disposizione dagli Enti previdenziali, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un’indagine nei confronti di una cittadina argentina, che ha percepito illecitamente, per oltre cinque anni, assegni sociali destinati agli stranieri residenti per un ammontare complessivo di oltre 51mila euro. L’indagine è partita da una segnalazione di un Reparto speciale della Guardia di finanza di Roma che, incrociando le diverse informazioni presenti nella banche dati in uso al Corpo, ha effettuato un'analisi su un target mirato ad individuare cittadini stranieri beneficiari di un assegno sociale per i quali sono cessati i necessari requisiti (ad esempio, iscrizione all’Aire, decedute, dichiarate irreperibili dall’ultimo Comune di residenza o non censite all’anagrafe tributaria).

I finanzieri hanno svolto accurate indagini sul conto della beneficiaria, accertando che la stessa si era allontanata volontariamente dal territorio nazionale per un periodo superiore ai termini previsti dalla normativa (trenta giorni) e, che aveva stabilito la propria residenza in un paese extracomunitario, senza effettuare alcuna comunicazione all’Inps, ente erogatore del beneficio. Conseguentemente, la donna aveva indebitamente continuato a percepire assegni sociali per complessivi 51.251euro.

Le Fiamme gialle hanno quindi segnalato, per il reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato, la sudamericana alla locale Autorità giudiziaria, che ha disposto il sequestro delle somme indebitamente percepite. I finanzieri hanno già recuperato 27.210euro trovati nei conti correnti e nei depositi al risparmio nella disponibilità dell’indagata.
Commenti
15/2/2019
I Carabinieri della Stazione di Villagrande Strisaili, impegnati in un servizio di contrasto del fenomeno della guida in stato di ebrezza ed alterazione dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope, hanno fermato un giovane alla guida della propria auto. Dopo un controllo, è risultato in possesso di sostanza stupefacente
16/2/2019
Su un noto sito on-line di annunci era stata inserita un’inserzione con la quale veniva posto in vendita un pickup ad un prezzo interessante. All’annuncio, aveva risposto un 46enne della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Ottana
16/2/2019
Nell’ambito delle attività disposte dal Comando provinciale di Sassari a contrasto della produzione e spaccio di sostanze stupefacenti, i militari della Compagnia di Alghero hanno scoperto un impianto di produzione di marijuana nascosto in una grotta, sequestrandone 6chilogrammi
15/2/2019
Nell’ambito dei controlli disposti dal Comando provinciale di Sassari nel settore della tutela dell’ambiente, i finanzieri della Tenenza di Palau hanno concluso un intervento a contrasto degli illeciti in materia ambientale. Sequestrata un´area di quasi 3mila metri quadrati
15/2/2019
Si intensificano l’attività di tutela dell’Amp di Capo Caccia- Isola Piana. Proseguono i controlli ed i sequestri di ricci da parte delle Forze dell’ordine per prelievi non autorizzati. L’ultimo riguarda l’attività della compagnia barracellare che su incarico della Direzione dell’Area marina protetta sta effettuando una costante e giornaliera sorveglianza sul territorio di competenza sia a mare, sia a terra, effettuando verifiche anche sui pescatori professionisti autorizzati
© 2000-2019 Mediatica sas