Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroSpettacoloConcerti › Festival Mediterraneo: Falcioni ad Alghero
Red 12 ottobre 2018
Prosegue la 18esima Rassegna internazionale organistica promossa dall’Associazione culturale Arte in musica. Questa sera, nella cattedrale di Santa Maria, sarà proposto un concerto dedicato a Johann Sebastian Bach ed alle scuole organistiche europee
Festival Mediterraneo: Falcioni ad Alghero


ALGHERO - Il Festival del Mediterraneo ritorna ad Alghero e propone un nuovo appuntamento musicale, inserito nel programma della 18esima Rassegna internazionale organistica. Il festival, che comprende eventi in tutta la Sardegna, è curato dall’Associazione culturale Arte in musica. Questa sera (venerdì), alle 21, nella cattedrale Santa Maria della città catalana, Adriano Falcioni, docente al Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari, eseguirà un concerto dedicato a Johann Sebastian Bach ed alle trascrizioni per organo realizzate da grandi autori appartenenti alle scuole organistiche europee.

Il programma del concerto di questa sera comprende composizioni di Johann Sebastian Bach e trascrizioni di suoi brani da parte di grandi nomi del Diciannovesimo secolo, come Liszt e Reger. Il maestro Falcioni eseguirà “Piece d’Orgue Bwv572” e poi la celebre “Ciaccona in re minore”, nella trascrizione di Ulisse Matthey (tratto dall’originale della “Partita n.2 per violino solo Bwv1004”), “Weinen Klagen, sorgen, zagen” (dal “Crucifixus” di Bach) di Franz Liszt e Marcel Duprè e la “Phantasie chromatique und fugue Bwv903”, nella trascrizione di Max Reger.

Il Festival del Mediterraneo 2018 è organizzato e promosso con il contributo ed il patrocinio della Regione autonoma della Sardegna (Assessorato alla Cultura e Presidenza del Consiglio), della Fondazione di Sardegna e della Fondazione Alghero, affiancate dai Comuni di Sassari, Alghero, Orosei, Irgoli e Nulvi, che hanno aderito al progetto. Al Festival, partecipano anche le Diocesi di Sassari, Alghero-Bosa e Tempio-Ampurias ed altre associazioni culturali e musicali. Inoltre, la Rassegna Internazionale Organistica, che vede il maestro Ugo Spanu nel ruolo di coordinatore artistico, quest’anno è gemellata con il Festival “Healey Willan”, manifestazione organizzata a Chicago e che comprende concerti in tutto il mondo inseriti in un unico cartellone. Il Festival del Mediterraneo 2018, con la direzione artistica del maestro Antonio Mura, comprende tre eventi: la 18esima Rassegna internazionale organistica, con sedici concerti in diversi centri dell’Isola; in agosto il settimo Master di alto perfezionamento per strumenti a fiato “Riviera del corallo; le conferenze-concerto inserite nel progetto “El senyal del Judici” e previste nella fase finale del Festival.

Nella foto: Adriano Falcioni
Commenti
15/10/2018 video
Lo sottolinea l´assessora Gabriella Esposito, felice di poter ospitare in Riviera del corallo nomi di primissimo piano della scena musicale jazzistica contemporanea e d´avanguardia internazionale
15/10/2018 video
E´ Salvatore Maltana, musicista algherese di riconosciuta fama ed esperienza nel mondo artistico e jazzistico, coordinatore artistico della rassegna, che sottolinea il carattere sempre più internazionale della rassegna lunga otto mesi
15/10/2018
Giovedì 25 ottobre, alle 20, nella sala conferenze de Lo Quarter, ad Alghero, è in programma “Daniele di Bonaventura Band´union in concerto”, per la presentazione del disco “Garofani rossi, canti della resistenza e delle rivoluzioni” del noto autore e musicista del panorama jazz ed etnojazz italiano ed europeo
© 2000-2018 Mediatica sas