Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaElezioni › Matteo Salvini in Sardegna a novembre
S.O. 15 ottobre 2018
Lo ha dichiarato il commissario per la Lega nell´Isola, il deputato Eugenio Zoffili, al termine del tavolo della coalizione di centrodestra che si è tenuto oggi a Cagliari in vista delle regionali del 24 febbraio 2019
Matteo Salvini in Sardegna a novembre


CAGLIARI - Nessun commento fuori dagli schemi per ora. Ma il malumore per dover, a fatica, ingoiare scelte prese a Roma c'è eccome. Da parte dei Riformatori Sardi, ma anche di Forza Italia, al cui interno inizia a covare nuovamente il germe della scissione.

Fatto sta che il leader della Lega, Matteo Salvini, sarà in Sardegna entro il 15 novembre. Lo ha dichiarato il commissario per la Lega nell'Isola, il deputato Eugenio Zoffili, al termine del tavolo della coalizione di centrodestra che si è tenuto oggi a Cagliari, in vista delle regionali del 24 febbraio 2019 [LEGGI].

«Salvini verrà per ascoltare i cittadini sardi e incontrare i rappresentanti del tavolo regionale», ha precisato il parlamentare. E' ormai chiaro a tutti però, che il candidato governatore verrà scelto proprio dalla Lega per accordi stretti a livello nazionale. Ed in pole position c'è già il nome, quello del senatore Lega Psd'Az e leader del Partito Sardo d'Azione, Christian Solinas.
Commenti
9:36 video
Il segretario nazionale di Destra democratica italiana Gianfranco Langella presenta il nuovo soggetto politico, presentato con un bagno di folla domenica mattina. Per le Elezioni Regionali sarà affianco a Fortza Paris, mentre alle Amministrative algheresi proporranno due liste proprie: «abbiamo già creato la squadra, per il rinnovamento». Sul Quotidiano di Alghero le sue parole
12/11/2018
«Suggerisco di rimandare gli equilibri dell´Esecutivo (presidente escluso) a dopo il voto di febbraio, per garantire la giusta rappresentanza in Giunta legata al consenso e reale apporto espresso da ogni singola forza politica», consiglia il coordinatore regionale dei Riformatori sardi
© 2000-2018 Mediatica sas