Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotizieportotorresEconomiaEconomia › Porto turritano, in arrivo 17 milioni di investimenti
M.P. 31 ottobre 2018
Approvato bilancio da 51 milioni di euro per consentire l’avvio di una serie di attività strategiche per il Sistema dei porti sardi. Per il porto turritano gli investimenti ammontano ad oltre 17 milioni di euro
Porto turritano, in arrivo 17 milioni di investimenti


PORTO TORRES - Oltre 51 milioni di euro di investimenti per opere infrastrutturali. Ma anche l’abbattimento delle tasse di ancoraggio per il rilancio dei traffici portuali, in particolare quelli dei container. Sono i principali capisaldi del bilancio di previsione 2019 dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna approvato oggi dal Comitato di Gestione.

Un documento finanziario che, basato su attente analisi e valutazioni del sistema economico e logistico nel suo complesso, consentirà l’avvio di una serie di attività strategiche per il Sistema dei porti sardi. Porto Torres. Per il porto turritano gli investimenti ammontano ad oltre 17 milioni di euro. Progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori di prolungamento dell’Antemurale di Ponente (2 milioni e 260 mila euro); trasformazione dell’ex mercato ittico in centro servizi per il porto (3 milioni di euro); manutenzione straordinaria e recupero degli impianti di illuminazione del porto (1 milione 575 mila euro); riqualificazione e messa in sicurezza delle aree archeologiche (550 mila euro).

Inoltre è prevista la manutenzione, escavi e dragaggi dei fondali del Porto commerciale (7 milioni di euro) e la realizzazione dello scalo di alaggio e varo delle imbarcazioni (3 milioni di euro). «Quello appena approvato – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna - è il primo vero bilancio previsionale dell’Ente unificato che, attraverso una regia di sistema, focalizza l’attenzione sugli interventi che possano al meglio valorizzare le potenzialità di ciascun porto. Un documento finanziario pienamente operativo, frutto di un anno di analisi e valutazione delle priorità, che incrementerà le performance dell’Ente puntando a ribaltare, con azioni dirette, anche la crisi del settore container, mantenendo positivo, nel contempo, il trend di crescita del traffico passeggeri, Ro-Ro e crociere».
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas