Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaLavoro › LavoRas: via agli assegni formativi
Red 2 novembre 2018
Al via una nuova misura di LavoRas, prevista dal programma plurifondo, in particolare per chi mostra maggiori difficoltà di accesso e reinserimento nel mercato del lavoro
LavoRas: via agli assegni formativi


CAGLIARI - Al via una nuova misura di LavoRas, prevista dal programma plurifondo, in particolare per chi mostra maggiori difficoltà di accesso e reinserimento nel mercato del lavoro. Si tratta dell’assegno formativo, per il rafforzamento delle competenze di disoccupati per i quali le imprese manifestino un interesse all’assunzione.

È pubblicato sul sito internet SardegnaLavoro l’avviso pubblico per l’istituzione di un elenco di percorsi formativi dedicato ai destinatari della misura: persone che, al momento dell’attribuzione dell’assegno formativo e successiva iscrizione al percorso formativo, siano in possesso dello stato di disoccupazione e che siano residenti o domiciliati in Sardegna. Possono accedere alla misura sia giovani Under35, sia destinatari Over35. La dotazione finanziaria dell’avviso è pari a 7,5milioni di euro a valere sul Por Fse 2014-2020 per due linee di attività: la prima per giovani con età compresa fra trenta ed i trentacinque anni non compiuti e per giovani Under30; la seconda per destinatari Over35 e per gli Over55. Dalle 10 di martedì alle 13 di mercoledì 14 novembre, le agenzie formative accreditate in Sardegna possono inoltrare (come singole o in raggruppamento temporaneo) la propria candidatura per la costituzione dell’Elenco dell’offerta formativa, esclusivamente per mezzo della procedura informatizzata nel Sil Sardegna. Per abbreviare i tempi tra l’individuazione del percorso formativo e la sua effettiva realizzazione, l’avviso prevede l’ammissione all’elenco LavoRas solo di quei percorsi formativi attivabili entro quindici giorni lavorativi dalla richiesta del Centro per l’impiego.

Altra novità dell’avviso riguarda la durata dei percorsi formativi: duecento ore, con almeno il 20percento di attività pratica coerentemente con le caratteristiche della singola unità di competenza da certificare. In attuazione dell'Avviso, l’Aspal procederà, tramite i Centri per l’impiego, all’attribuzione di un assegno formativo individuale ai potenziali destinatari orientandoli ed iscrivendoli ai singoli percorsi formativi proposti dalle Agenzie formative accreditate in Sardegna, per favorirne un rapido inserimento nel mercato del lavoro, in conformità alle eventuali indicazioni di imprese interessate all’assunzione, se presenti. Al raggiungimento del numero minimo di iscritti (tre destinatari), le Agenzie garantiranno l’avvio dei percorsi formativi, che dovranno concludersi entro il 31 maggio 2019. L’assegno formativo, attribuito dal Centro per l’impiego al singolo destinatario, è un assegno “virtuale”: l’erogazione dei relativi finanziamenti sarà concessa alle agenzie formative che realizzeranno i singoli percorsi formativi.

Nella foto: l'assessore regionale Virginia Mura
Commenti
12/11/2018
«Nuovo inquadramento necessaria per ridare centralità ai dipendenti», dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, che sottolinea come il passaggio in Regione non sia più prorogabile
12/11/2018
Un totale di diciotto progetti, che consentiranno 170 assunzioni a tempo determinato per un periodo di otto mesi. L´Amministrazione comunale ha sottoscritto con la Regione autonoma della Sardegna la convenzione per l’attuazione del programma LavoRas, che prevede un investimento sul territorio di 2milioni e 730mila euro
13/11/2018
Venerdì pomeriggio, nella sala Mosaico del Museo Archeologico, in Via Carlo Alberto 72, si terrà il seminario informativo “La ricerca attiva di lavoro”. L’appuntamento informativo sull´orientamento e la facilitazione burocratica, è organizzato dallo Sportello Lavoro e dallo Sportello per l’Impresa del Comune
© 2000-2018 Mediatica sas