Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroCronacaLavoro › «La strada Sassari-Olbia continua a fare vittime»
Red 2 novembre 2018
Questo l´allarme lanciato dai rappresentanti della Cooperativa Achantus, che da questa mattina occupano per protesta la sala consiliare del Comune di Olmedo
«La strada Sassari-Olbia continua a fare vittime»


OLMEDO - «Lotto 6 Scarl Tecnis in procedura, Lotto 2 Scarl fallito, Lotto 5 Tecnis fallito, Lotto 7 Scarl fallito, Lotto 4 Grandi lavori Fincosit contratto rescisso. Questo è il lungo elenco delle aziende appaltatrici che hanno segnato la fine di centinaia di piccole e medie imprese del tessuto produttivo isolano, che con il loro operato hanno permesso la realizzazione delle opere, sin ad oggi eseguite (!!!), dell’arteria (incompiuta) più importante del nord Sardegna e forse dell’intera Isola, che è la Sassari-Olbia. Visto il perpetuarsi del silenzio da parte di Anas, Regione Sardegna e soprattutto dell’azienda che ancora non ci ha pagato, Italiana costruzioni, detentrice degli appalti dei Lotti 3-5-6 della Sassari-Olbia, che continua a perseverare in azioni arroganti e lesive del nostro diritto di essere pagati».

Inizia così la nota dei lavoratori e dei soci della Cooperativa Achantus, che da oggi, venerdì 2 novembre, hanno occupato la Sala Consiliare del Comune di Olmedo, perchè vogliono «rompere questo muro di silenzio e indifferenza nei confronti della perdita di trentadue posti di lavoro», spiegano. Trentadue posti persi tra maggio e novembre di quest'anno tra tra Alghero (otto), Benetutti (uno), Cagliari (due), Olmedo (undici), Oristano (uno), Sassari (otto) ed Usini (uno).

«Ringraziamo il sindaco – sottolineano - la Giunta e il Consiglio comunale di Olmedo che insieme a noi, la Coldiretti regionale e provinciale e il presidente Battista Cualbu, sono vicino a noi e ci stanno supportando in una lotta sindacale nei confronti di quelle aziende che per il massimo profitto stanno devastando un tessuto imprenditoriale e un’economia così fragile come quella del nord Sardegna. La Italiana costruzioni ci deve pagare, perché è nostro diritto ricevere i soldi per i lavori realizzati e contabilizzati da mesi. L’Anas e la Regione Sardegna (Assessorato ai Lavori pubblici) devono garantire che questo accada. La nuova strada Sassari-Olbia – concludono - non è e non deve diventare un cimitero per le imprese sarde».
Commenti
10:31
La Giunta regionale ha approvato la modifica all’accordo contrattuale che prevede la destinazione di una quota di risorse precedentemente destinata alle progressioni professionali dei dipendenti dell’Amministrazione regionale al fondo progressioni dei dipendenti del Corpo forestale e di vigilanza ambientale
13/2/2019
Vanno avanti le procedure finalizzate all’ingresso dei lavoratori dell’Associazione regionale allevatori nell’agenzia Laore Sardegna. La Giunta regionale, nella seduta di ieri, ha approvato la nuova pianta organica dell’Agenzia
© 2000-2019 Mediatica sas