Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Cagliari: sequestrati 239 capi di abbigliamento
Red 2 novembre 2018
I Baschi verdi della Guardia di finanza di Cagliari, durante un servizio di controllo economico del territorio, hanno sottoposto a sequestro articoli riconducibili a Corpi militari e Pubbliche istituzioni posti in vendita in violazioni delle specifiche normative in materia
Cagliari: sequestrati 239 capi di abbigliamento


CAGLIARI - I Baschi verdi della Guardia di finanza di Cagliari, durante un servizio di controllo economico del territorio, hanno sottoposto a sequestro 239 articoli di abbigliamento, riconducibili a Corpi militari e Pubbliche istituzioni posti in vendita in violazioni delle specifiche normative in materia. L’attenzione dei finanzieri si è concentrata su un esercizio commerciale nell'immediata periferia cagliaritana: una sorta di piccolo box con una vetrina nella quale hanno notato l’esposizione di alcuni capi di abbigliamento riconducibili a Forze armate nazionali ed estere.

Entrati nell’esercizio, le Fiamme gialle hanno riscontrato la presenza di numerose tipologie di abbigliamento militare come quelle esposte, insieme ad altre divise di Enti nazionali: hanno quindi proceduto a verificare se il responsabile dell’attività fosse in possesso delle relative e necessarie licenze ed autorizzazioni per vendere il citato materiale. L’esito del controllo ha dato esito negativo: l'uomo non era in possesso ne di una partita Iva, ne tantomeno, della richiesta autorizzazione a vendere materiale della specie.

La perquisizione del locale ha portato al rinvenimento di 239 articoli, tra giacche a vento, impermeabili, maglioni, calzature, mimetiche e camicie riconducibili, tra gli altri, a Forze armate straniere, Vigili del fuoco, Poste italiane, Croce rossa italiana ed Esercito italiano. In particolare, i Baschi verdi hanno trovato 76 articoli con “segni originali” dell’Esercito italiano, cioè muniti degli specifici segni distintivi che caratterizzano le dotazioni fornite al personale in servizio, quali le stellette, lo scudetto tricolore e le etichette con il numero di lotto ed immatricolazione. Il controllo si è quindi concluso con il sequestro dei 239 articoli e la denuncia di un 43enne per i reati di ricettazione, detenzione illecita di segni distintivi di Corpi di polizia e mancanza della licenza per la vendita di articoli militari.
Commenti
14:41
Tortolì e San Teodoro: continua l’impegno della Polizia di Stato nel contrasto al fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti
11/11/2018
Dagli esordi come socio fondatore fino al suo impegno nel Sardinia film festival e nella redazione dei Diari di Cineclub, la sua è stata una vita dedicata al cinema
© 2000-2018 Mediatica sas