Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaElezioni › Solinas e Salvini, sorrisi e coltelli
A.S. 8 gennaio 2019
In previsione della chiusura delle liste programmata per il 21 gennaio sale altissima la tensione anche nel Centrodestra sardo. Frizioni e spaccature in Forza Italia. Ancora forti mal di pancia per la leadership Leghista dai partiti più moderati
Solinas e Salvini, sorrisi e coltelli


CAGLIARI - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini sarà in Sardegna il 16 gennaio in vista della doppia scadenza elettorale nell'Isola: il 20 gennaio per le suppletive della Camera e il 24 febbraio per le regionali. Lo ha annunciato il coordinatore della Lega per la Sardegna, Eugenio Zoffili, al termine del tavolo del centrodestra riunitosi lunedì nella sede del Psd'Az di Viale Regina Margherita.

Sarà proprio la Lega Nord a trainare la coalizione, che al netto dei sorrisi di facciata dei principali leader, nei territori trova grandi difficoltà. Con Forza Italia in caduta libera e i mal di pancia diffusi tra tutti i movimenti, il gran peso elettorale sarà tutto sulle spalle di Psd'Az e Salvini. Divergenze di vedute mai sanate e malumori continuano infatti a covare in tutti i territori, da nord a sud. Ma è soprattutto nel Cagliaritano che si registrano le maggiori frizioni e molti gruppi temono la debacle alle urne con un Zedda arrembante, il Movimento 5 Stelle in risalita e Mauro Pili pronto a catalizzare l'emorragia di consensi.

Eugenio Zoffili intanto, che coordina il tavolo elettorale di coalizione, ha dettato la linea sulle candidature: pulite e anti-Pigliaru. «Nessuna pendenza con la giustizia e una posizione chiara e netta che escluda qualsiasi sostegno al "fallimento" della Giunta regionale. I candidati nelle liste del centrodestra per le regionali del 24 febbraio dovranno rispondere a questi due requisiti» ha sottolineato.
Commenti
21:52
Il candidato del centro sinistra alla presidenza della Regione, Massimo Zedda interviene così davanti ai lavoratori presso lo stabilimento Sismet nella zona industriale di Porto Torres, l’emblema della crisi
10:47 video
Candidati di Alghero a confronto nei giorni scorsi sui temi più strettamente legati al turismo ed ai trasporti. Obbiettivi, priorità, sviluppo, crescita e destagionalizzazione: questi i temi su cui gli aspiranti consiglieri regionali algheresi hanno dibattuto al Catalunya. «Un buon confronto su un tema di primaria importanza» è il commento di Marco Di Gangi, presidente del Consorzio Turistico Riviera del corallo che ha organizzato il dibattito in vista delle elezioni del 24 febbraio. Le sue parole al Quotidiano di Alghero
10:19
I dirigenti della Confartigianato di Sassari hanno incontrato Raimondo Cacciotto, candidato di Futuro Comune alle Elezioni regionali di domenica 24 febbraio. La presidente di Confartigianato Imprese Sassari Maria Amelia Sanguinetti Lai si è confrontata con il candidato algherese sulla situazione delle 35mila imprese artigiane che operano nell´Isola, presentandogli il dossier sullo stato del Sistema Artigiano regionale
14/2/2019
La Sezione Seconda del Tribunale Civile di Sassari ha fissato un´udienza per martedì 19 febbraio: Le liste a rischio di esclusione sarebbero “Lega Salvini Sardegna”, “Sardegna civica”, “Sardegna in Comune con Massimo Zedda” ed “Energie per l’Italia”. In bilico anche i candidati che hanno prestato l´appoggio tecnico, tra cui l´algherese Marco Tedde ed il sassarese Antonello Peru (Fi). Udienze già fissate a Sassari e Oristano
14/2/2019
45 anni, impiegato, attuale capogruppo del Movimento 5 Stelle nel Consiglio comunale, alle prossime Amministrative sarà a capo della lista pentastellata sassarese. Ancora incerta la situazione di Alghero, dove andranno a contendersi la candidatura almeno due liste
© 2000-2019 Mediatica sas