Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesassariEconomiaScuola › Dall´Agrario all´Argentina
Red 13 marzo 2019
C´è anche uno studente dell´Istituto Agrario “Pellegrini” di Sassari nella delegazione del Ministero dell´Università e della ricerca, che visita l´Argentina alla scoperta delle eccellenze enologiche locali
Dall´Agrario all´Argentina


SASSARI. C'è anche uno studente dell'Istituto Agrario “Pellegrini” di Sassari nella delegazione del Ministero dell'Università e della ricerca, che visita l'Argentina alla scoperta delle eccellenze enologiche locali. Si chiama Giovanni Andrea Loche e ha avuto questa opportunità avendo vinto il “Wine tech”, il primo “hackathon” nazionale rivolto alle Scuole enologiche d’Italia ed agli Istituti agrari, che si è svolto nell'ultima edizione del Vinitaly.

Si tratta di una maratona progettuale per cinquanta studenti provenienti da dodici istituti di altrettante città italiane, che hanno lavorato insieme a mentori ed esperti con per creare nuovi modelli, soluzioni, prototipi per tutta la filiera del vino. Il team composto da Loche e da altri giovani provenienti da tutta Italia ha vinto grazie alla creazione di un'App in grado di consentire alle scuole di classificare i vitigni di ogni territorio nazionale. Come premio per questa soluzione, Loche e gli altri componenti della sua squadra visitano l'Argentina fino a mercoledì 20, alla scoperta delle cantine e di altre strutture di eccellenza.

Tra queste, ci saranno l’opera salesiana Don Bosco di Rodeo del Medio (Mendoza), dichiarata dall’organo legislativo argentino come “Culla dell’enologia argentina”, l’Estancia di Santa Susana, la Valle de Uco con visita Masi Tupungato e così via. Per Giovanni Andrea Loche sarà l'occasione per conoscere da vicino le buone pratiche enologiche praticate in Sud America: «Sarà una grande occasione per confrontarmi con una cultura diversa - racconta lo studente del Pellegrini - e per me è un grande onore rappresentare la nostra terra dall'altra parte del mondo». Soddisfazione anche dal dirigente dell'Istituto Paolo Acone: «La vittoria di Giovanni Andrea è un premio per tutto l'istituto e la conferma che stiamo percorrendo con efficacia la strada dell'innovazione. Alcuni mesi fa, il Miur ci ha scelto per organizzare a Sassari la tappa sarda di “Futura Italia” e ora un nostro studente rappresenterà l'Italia in un altro Continente». Loche racconterà il suo viaggio grazie ad un diario social su Facebook e su Instragram, in modo da aggiornare costantemente i compagni del Pellegrini e quanti vorranno seguire quest'avventura.

Nella foto: i vincitori del Wine tech
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas