Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroTurismoTurismo › Agro-turismo: incontro ad Alghero
Red 6 aprile 2019
Giovedì, nell’ambito del “Progetto Prometea–Promozione della multifunzionalità del settore Agro-turistico”, finanziato dal programma comunitario Interreg-Marittimo It-Fr 2014/20, la Sala conferenze de Lo Quarter ha ospitato il workshop “Il turismo nella nuova frontiera esperenziale”, promosso dall’Agenzia Laore Sardegna
Agro-turismo: incontro ad Alghero


ALGHERO – Giovedì, nell’ambito del “Progetto Prometea–Promozione della multifunzionalità del settore Agro-turistico”, finanziato dal programma comunitario Interreg-Marittimo It-Fr 2014/20, la Sala conferenze de Lo Quarter ha ospitato il workshop “Il turismo nella nuova frontiera esperenziale”, promosso dall’Agenzia Laore Sardegna. L'incontro, che si inserisce in un’attività già avviata di individuazione di itinerari turistico esperenziali nel territorio di Alghero-Nurra e Montiferru, aveva come obiettivo quello di conoscere e confrontare altre buone pratiche di turismo esperienziale per arrivare allo studio di uno specifico disciplinare ed alla creazione di palinsesti esperienziali per i percorsi/prodotti individuati.

Ha aperto i lavori Grazia Manca (Laore), che ha illustrato gli obiettivi della giornata e lo stato dell’arte del progetto. L’assessore comunale alle Attività produttive Ornella Piras ha sottolineato come Prometea sia frutto delle sinergie fra Enti, istituzioni ed il sitema delle imprese, avviato negli ultimi anni anche con la manifestazione Mondo rurale. Il direttore della Fondazione Alghero Paolo Sirena ha illustrato le iniziative di “Non solo mare”, finalizzate a trasformare le esperienze in emozioni tutto l’anno ed aperte a tutti i turismi. Vanni Martinez (Settore Sviluppo economico del Comune) ha parlato del progetto “Sistema integrato di ospitalità”, evidenziando il valore strategico di un servizio pubblico che investe sull’innovazione applicata al turismo. Tonino Serusi, della Provincia di Nuoro, partner del progetto “Interreg Terragir 3”, descrivendo la destinazione “Sardinia East Land”, ha sottolineato l’ importanza di una visione strategica e di come solo una destinazione turistica, unitaria e sostenibile, accessibile on-line e off-line tutto l’anno, può generare nuovo valore per il cliente turista e viaggiatore. Gian Mario Senes, presidente del Gal Logudoro Goceano, che ha incentrato il proprio Piano di azione locale sul turismo sostenibile, ha ricordato lo stato di agonia demografica delle aree interne, che solo un nuovo turismo, non più legato al mare ed alla stagione estiva, può contribuire ad arginare. Numerosissima la partecipazione ai lavori. Fra i presenti, di diversa provenienza territoriale , imprese del settore agricolo e di trasformazione, del settore turistico e del marketing territoriale, agriturismi di Alghero e del Montiferru, Gal del Montiferru, agenzie turistiche, tour operator, guide turistiche ed ambientali, associazioni come Rural Heritage, Consorzio Cagliari centro storico, Centro commerciale naturale di Sant'Antico, società di tracking e biking, società organizzatrici di ippoturismo.

A Maurizio Testa, amministratore delegato di Artes, azienda del settore del turismo esperenziale, il compito di illustrare le buone pratiche che si stanno diffondendo in Italia ed all’estero. Un intervento articolato ed appassionato, che ha raccontato la dimensione economica del turismo esperenziale, l’interesse ed i numeri a livello mondiale. L’esperto ha messo in guardia dall’improvvisazione, evidenziando come le aree rurali per rappresentare destinazioni turistiche esperenziali debbano essere in grado di offrire prodotti unici, memorabili, irripetibili, investendo su professionalità, competenza e sulle risorse umane. Riassumendo, con le sue parole “l’accoglienza del futuro è la persona, non il posto letto”. Il presidente dell’Accademia nazionale dei Borghi autentici Fausto Faggioli ha sottolineato come una comunità ospitale, che sa trattare il viaggiatore come “ospite e non come turista”, può offrire un prodotto differente. Un prodotto che pone al centro le persone ed i luoghi, senza dimenticare gli obiettivi di bussines. Ha moderato i lavori Ferdinando Blefari di Camera work, che curerà insieme a Laore Sardegna la definizione di un format di dettaglio delle proposte scaturite anche dai precedenti lavori di Prometea, attraverso la definizione di palinsesti esperienziali. Alla conclusione dei lavori, Laore ha invitato tutti i presenti al prossimo appuntamento di Prometea, un corso per “Manger di rete”, curato dal Dipartimento di Agraria di Sassari e dal Dissi di Cagliari.

Nella foto: l'assessore comunale Ornella Piras
Commenti
11:28 video
Il sindaco Mario Conoci ha incontrato nella Sala di Palazzo Civico, in Via Columbano, l´alcaldessa di Calella Montserrat Candini i Puig. Durante l´incontro, si è parlato della programmazione per la 39esima Fiera di Calella e dell’Alt Maresme, in programma a settembre. Le immagini
© 2000-2019 Mediatica sas