Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroCronacaCronaca › Rete sequestrata nel porto di Alghero
Red 13 aprile 2019
Nella notte tra venerdì e sabato, i militari della locale Guardia costiera di Alghero hanno recuperato e successivamente posto sotto sequestro un attrezzo da posta abusivamente posizionato all’interno del bacino portuale
Rete sequestrata nel porto di Alghero


ALGHERO - Nella notte tra venerdì e sabato, i militari della Guardia costiera di Alghero, sotto il coordinamento del direttore marittimo del nord Sardegna capitano di Vascello Maurizio Trogu, hanno recuperato e successivamente posto sotto sequestro un attrezzo da posta abusivamente posizionato all’interno del bacino portuale. Non facili le operazioni poste in essere per il recupero.

Infatti, a causa del violento acquazzone che si è abbattuto nella nottata in zona e delle rilevanti dimensioni della rete, le cui estremità erano posizionate in prossimità del fanale verde di ingresso al porto ed in radice del molo di sopraflutto, i militari hanno impiegato circa tre ore per la sua rimozione dallo specchio acqueo portuale. Sono in corso, anche con il contributo di alcuni operatori portuali, gli accertamenti per individuare i responsabili dell’illecita condotta.

Questa attività di contrasto ai fenomeni della pesca illegale e dell’immissione lungo la filiera di prodotti privi di tracciabilità e pertanto “non sicuri” rientra nell’ambito dei controlli ordinariamente posti in essere dal Corpo delle Capitanerie di Porto a tutela sia del consumatore finale, sia di coloro che in tale settore operano nel rispetto delle regole.
Commenti
15/6/2019
Nell’ambito dell’azione a tutela delle entrate a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso un controllo nei confronti di un proprietario di cinque immobili ubicati in Senorbì, concessi in locazione a terzi dal 2014 al 2017
15/6/2019
I finanzieri del Comando provinciale di Sassari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Tempio Pausania, hanno concluso un’articolata operazione nel settore della tutela del “Made in Italy” e delle frodi ai consumatori sequestrando, in diverse aziende specializzate nella vendita di prodotti sardi, circa mille coltelli recanti false indicazioni sulla provenienza
17/6/2019
La Compagnia Carabinieri di Isili ha dispiegato le pattuglie dei Comandi Stazione e dell’Aliquota radiomobile a vigilanza delle maggiori vie di comunicazione del Sarcidano e della Barbagia di Seulo
© 2000-2019 Mediatica sas