Skin ADV
Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Contraffazione nel Cagliaritano: finanzieri in azione
Red 13 giugno 2019
Prosegue, senza sosta, l’attività della Guardia di finanza di Cagliari a contrasto della commercializzazione di prodotti non sicuri e contraffatti. Sdequestrati oltre 10600 articoli
Contraffazione nel Cagliaritano: finanzieri in azione


CAGLIARI - Prosegue, senza sosta, l’attività della Guardia di finanza di Cagliari a contrasto della commercializzazione di prodotti non sicuri e contraffatti. Nei giorni scorsi, i Baschi verdi della seconda Compagnia di Cagliari e dei militari dei Reparti territoriali che operano nella provincia, nell’ambito di specifiche attività operative, hanno sottoposto a sequestro complessivamente 10.609 articoli. Le operazioni di servizio hanno interessano diverse località sparse sull’intero territorio della provincia.

A San Vito, i militari della Tenenza di Muravera hanno sequestrato 266 articoli (tra prodotti elettrici, accessori per smartphone, ecc.) recanti il marchio “Ce” non conforme alla normativa vigente e ventinove prodotti aventi il marchio contraffatto. A Capoterra, le Fiamme gialle hanno sequestrato 333 prodotti elettrici, privi della marcatura Ce e delle relative avvertenze, in violazione delle norme stabilite dal Codice del consumo. A Sinnai, sono stati sequestrati 9.875 prodotti (lampade, radio, torce tascabili, cover per cellulari ed articoli di bigiotteria) in relazione all’assenza delle certificazioni di qualità previste dalla normativa comunitaria, nonché 106 scarpe riportanti marchi contraffatti riconducibili a brand quali Adidas e Converse. Nel corso delle operazioni è stata rinvenuta, nascosta in una borsa posta sotto il bancone della cassa, una busta contenente 16.600euro, denaro che, considerato frutto dell’attività illecita, è stato posto sotto sequestro.

I commercianti trovati in possesso di merce non conforme agli standard di sicurezza, oltre ad essere stati destinatari sanzioni amministrative pari a 1.032euro, sono stati segnalati alla Camera di commercio di Cagliari e destinatari di una sanzione amministrativa, mentre per chi metteva in vendita prodotti contraffatti o con marcatura Ce non conforme, è scattata la segnalazione alla locale Autorità giudiziaria. Sotto il profilo del contrasto alla commercializzazione di prodotti contraffatti e non sicuri, le Fiamme gialle cagliaritane, durante l’anno in corso, hanno già sottoposto a sequestro i 795.908 prodotti di vario genere, segnalando alla Procura della Repubblica trentaquattro persone (di cui due in stato di arresto) per reati connessi alla contraffazione ed alla frode in commercio e sanzionando amministrativamente trentasette commercianti per violazione al Codice del consumo.
Commenti
18:04
Prosegue l´attività del Comando provinciale della Guardia di finanza di contrasto allo spaccio ed alla diffusione di sostanze stupefacenti. Sequestrati 39,85grammi di marijuana, 36,5grammi di hashish, 1,5grammi di eroina, 7,7grammi di cocaina e due spinelli. Sette persone, tra cui un minorenne, segnalati alla Prefettura
19:08
Intervento in favore della libera fruizione delle spiagge “Il Giglio” e quella adiacente al piccolo Romazzino, da parte dell’Ufficio locale marittimo di Porto Cervo, coordinato dall’Ufficio Circondariale marittimo di Golfo Aranci, al comando del tenente di Vascello Angelo Filosa
14/7/2019
Tre mezzi, dieci uomini, dodici sanzioni e sequestri per un totale di 30mila euro di sanzioni ed oltre 900 pezzi di merce sequestrata a venditori abusivi nella spiaggia nel territorio comunale olbiese
14/7/2019
Il 18enne algherese accusato di omicidio volontario in seguito alla morte del suo giovane amico, è stato trasferito dal carcere di Bancali alla casa dei genitori
13/7/2019
Questa mattina (sabato), i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Sassari hanno denunciato in stato di libertà un 20enne di Tortolì ed un 19enne di Sassari per ricettazione e tentato furto aggravato
13/7/2019
I Carabinieri di Budoni hanno denunciato per truffa all’Autorità giudiziaria di Nuoro un imprenditore edile piemontese che, incassato un ingente anticipo, ha tentato di ottenere il saldo, benché la casa non fosse completata ed il rustico fosse costruito fin dall’inizio senza alcun permesso
© 2000-2019 Mediatica sas