Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Sequestrata carrozzeria abusiva: sigilli e tre denunce a Sestu
A.B. 19 luglio 2014
Nel corso di un’operazione a tutela dell’ambiente e della salute pubblica, la Guardia di Finanza di Cagliari ha sequestrato un’area di 2500metri quadri nelle campagne di Su Padru, a Sestu, e denunciato a piede libero i tre proprietari
Sequestrata carrozzeria abusiva: sigilli e tre denunce a Sestu


CAGLIARI – Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Cagliari ha scoperto un’officina meccanica abusiva in cui veniva esercitata, in modo altrettanto abusiva, l’attività di carrozzeria, in completo dispregio della normativa posta a tutela dell’ambiente.

Nel corso dell’operazione, i finanzieri hanno scoperto, all’interno di un’area agricola di 2500metri quadri nelle campagne di Su Pardu, a Sestu, un fabbricato trasformato in officina, con locali adibiti anche ad abitazione privata. Oltre alle attrezzature previste per lo svolgimento dell’attività, sono state ritrovate numerose carcasse arrugginite di autoveicoli, parti di carrozzeria e meccaniche sparsi su tutta la superficie del terreno, oli lubrificanti e bitume riversati al suolo o dispersi in fogna, resti di falò per l’incenerimento di materiale di scarto e parti in plastica.

L’intera area e tutto il materiale rinvenuto, altamente pericoloso e nocivo per la salute pubblica, è stato sequestrato, mentre i due gestori dell'officina, due fratelli di 27 e 37 anni, insieme alla madre 61enne, proprietaria degli immobili, sono stati venivano denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Cagliari per i reati di natura ambientale. L’attività (svolta da anni completamente in nero) è attualmente al vaglio degli investigatori anche sotto il profilo delle responsabilità in ordine a reati e violazioni connessi all’evasione fiscale.
Commenti
11:22
Per la seconda volta nel giro di pochi mesi, l´abitazione di un 42enne di iglesias, in località Sa Stoia, è stata obiettivo di alcuni colpi d'arma da fuoco sparati contro la porta e la finestra
18:42
Questa mattina, alla fermata Ctm di Piazza IV novembre, un giovane ha provato ad entrare dalla porta centrale del bus senza biglietto e, alle rimostranze del controllore, lo ha prima preso per il collo e poi ha tolto un coltello da tasca. I Carabinieri della locale Compagnia lo hanno arrestato per lesioni, minacce e resistenza
19/1/2017
L´inchiesta risale al 2012 ed è legata alla contestata terapia ideata dal neurologo Giuseppe Dore, di 46 anni, di Ittiri. Le accuse sono di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, abuso d´ufficio, maltrattamenti, lesioni, sequestro di persona e omicidio colposo
18/1/2017
A bordo del traghetto attraccato a Livorno sono intervenuti i volontari del 118 col medico, che nulla hanno potuto fare se non constatarne il decesso. All´origine della morte, probabilmente, un arresto cardiaco
18/1/2017
Ieri sera, il proprietario del punto vendita di Via Gramsci, a Quartu Sant´Elena, è riuscito a disarmare ed a far scappare il ladro
18/1/2017
Un uomo si è finto il maresciallo dei Carabinieri di Carloforte per farsi pagare via Poste Pay 140euro per un telefono cellulare mai arrivato a destinazione
19/1/2017
L´udienza davanti al Gup è stata fissata per il prossimo 20 febbraio. I reati contestati sono quelli di peculato, falso ideologico, falso materiale e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente
18/1/2017
Il Tribunale del riesame di Sassari ha accolto l’istanza di dissequestro dell’azienda agricola di Surigheddu e Mamuntanas. La prima battaglia in Aula è stata vinta dai 14 allevatori che utilizzano le terre del Demanio
18/1/2017
Nel tardo pomeriggio di ieri, gli agenti della Sezione Volanti ha denunciato in stato di libertà per tentato furto un giovane, già noto alle Forze dell´ordine, residente in un centro dell’hinterland sassarese
12:09
I militari della Tenenza della Guardia di finanza, hanno scoperto una truffa milionaria ai danni della Comunità europea per contributi pubblici indebitamente percepiti da un´impresa di Portoscuso
© 2000-2017 Mediatica sas