Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSaluteSanità › Chiude il Brotzu, pazienti in tre case di cura
S.A. 2 agosto 2014
La chiusura parziale del Brotzu è necessaria per le operazioni di manutenzione e ammodernamento della cabina elettrica che fornisce energia all´ospedale
Chiude il Brotzu, pazienti in tre case di cura


CAGLIARI - Tre case di cura private di Cagliari mettono a disposizione posti letto nelle proprie strutture durante lo stop ai ricoveri programmati e la chiusura del Pronto Soccorso dell'ospedale Brotzu di Cagliari da lunedì 4 a giovedì 7 agosto compreso. Nella riunione operativa di ieri (venerdì) in Prefettura - alla quale hanno partecipato il viceprefetto Carolina Bellantoni, il questore di Cagliari Filippo Dispenza, le forze dell'ordine, i responsabili del 118, la Protezione civile, le aziende sanitarie, il Comune e la Regione - sono state confermate le date di chiusura del nosocomio e la riapertura, con una graduale ripresa dell'attività medica, venerdi 8 agosto.

La chiusura parziale del Brotzu è necessaria per le operazioni di manutenzione e ammodernamento della cabina elettrica che fornisce energia all'ospedale: la messa in sicurezza dell'impianto, progettato 40 anni fa e costruito 8 anni più tardi, è indispensabile e ormai non più rinviabile per garantire la necessaria incolumità delle oltre 5000 persone che ogni giorno frequentano il più grande nosocomio della Sardegna. A parte i costi di manutenzione della cabina, l'operazione non richiede investimenti aggiuntivi per le casse regionali, in quanto viene realizzata dal personale del servizio sanitario regionale, attraverso le convenzioni con i privati e i gruppi di volontariato.

«Ringrazio la Casa di Cura Lay, la Nuova Casa di Cura Decimo e la Casa di Cura Sant'Anna per la loro disponibilità a fornire posti letto in caso di necessità - dice l'assessore regionale della Sanità Luigi Arru - Da lunedì a giovedì della prossima settimana, inoltre, invitiamo i residenti nelle altre province e i residenti fuori dall'area vasta a rivolgersi agli operatori di Medicina generale o ai pediatri di libera scelta e, in caso di necessità del pronto soccorso, di rivolgersi agli ospedali a loro più vicini, Iglesias, Carbonia, San Gavino, Muravera e Isili. Ringrazio inoltre - conclude l'assessore - i gruppi di volontariato e la Protezione civile per la preziosa collaborazione».
Commenti
22:09
Le indiscrezioni che parlano di un centrosinistra intenzionato a rinviare a data da destinarsi l’istituzione dell’Azienda sanitaria unica regionale, in barba alla proroga dei commissari Asl fino al 31 agosto appena approvata dal Consiglio regionale, deve destare la giusta preoccupazion
12:31
E´ iniziata la stagione turistica anche per l´Asl di Olbia, che garantirà il servizio ad Aglientu, Arzachena, Badesi, Budoni, Cannigione, Golfo Aranci, La Maddalena, Olbia, Palau, Porto Cervo, Porto Rotondo, Porto San Paolo, Santa Teresa di Gallura, San Teodoro e Trinità d´Agultu
30/6/2016
Le domande dovranno pervenire all´Ufficio Protocollo dell´Azienda Sanotaria di Nuoro entro e non oltre il giorno 2 luglio 2016
30/6/2016
La Commissione Pari Opportunità elabora un´indagine conoscitiva utilizzando un questionario on-line anonimo
29/6/2016
Il provvedimento è stato approvato dal Consiglio regionale con 30 voti favorevoli e 25 contrari, con voto contrario del Partito dei Sardi
29/6/2016
A causa di un’ improvvisa carenza di personale ostetrico presso l’unità operativa di Ginecologia e Ostetricia di Ozieri, non potranno essere garantiti gli esami di screening previsti per il mese di luglio
28/6/2016
Sarà presente un´autoemoteca con il personale medico dell´Avis porvinciale. Le raccolte continueranno con cadenza settimanale nei mesi di luglio e agosto
© 2000-2016 Mediatica sas