Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Cagliari: doppia denuncia per truffa
A.B. 16 agosto 2014
L´anziana parente è morta tre anni fa, ma due donne continuavano a ritirare la pensione e ad usare il bancomat come niente fosse
Cagliari: doppia denuncia per truffa


CAGLIARI – C’è vita dopo la morte? Questo non lo sapremo mai, ma, sicuramente, c’è qualcuno che provava a mantenere le vecchie abitudini. Parlimo di due donne, un’iglesiente di 55anni ed una cagliaritana di 25anni, denunciate per truffa dai Carabinieri della Stazione di Villanova.

Infatti, le due donne, per circa tre anni, hanno continuato a ritirare la pensione ed usare il bancomat di una parente morta nel 2011. Di fatto, i militari cagliaritani hanno scoperto che le due donne non avevano comunicato all’Inps la morte dell’anziana parente e quindi, l’Istituto continuava ad erogare regolarmente la pensione. Inoltre, continuavano a prelevare con la bancomat dal conto bancario della parente deceduta.
Commenti
17:00
Secondo un’analisi condotta da DAS, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, la Sardegna è fra le regioni italiane con il minor numero di reati informatici. Oristano la più virtuosa
19/9/2017
Tragedia all´uscita del terminal di Alghero. Probabile arresto cardiaco per un 69enne. L´equipe della medicalizzata giunta sul posto non ha potuto far altro che constatarne il decesso
19/9/2017
Nello scorso fine settimana, gli agenti di Polizia giudiziaria appartenenti ai Commissariati di Pubblica sicurezza di Tortolì e Lanusei e del Nucleo investigativo polizia ambientale e forestale, nel corso di un’operazione finalizzata al contrasto del fenomeno della coltivazione di sostanze stupefacenti, hanno trovato undici piante di marijuana in zona collinare nelle campagne in località Simbali
18/9/2017
L’immediato deferimento all’Autorità giudiziaria dei due è scattato perchè, verosimilmente, sono stati fermati poco prima della commissione di reati di natura predatoria
© 2000-2017 Mediatica sas