Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSportBasket › Basket, qualificazioni europee: Italia vincente a Cagliari
Antonio Burruni 18 agosto 2014
Gli azzurri hanno superato 90-60 la Svizzera sul parquet del PalaRockefeller e restano in vetta alla classifica a punteggio pieno. Prossima sfida, ancora nell’Isola, domenica contro la Russia
Basket, qualificazioni europee: Italia vincente a Cagliari


CAGLIARI – L’Italia supera 90-60 la Svizzera sul parquet del “PalaRockefeller” di Cagliari, nel match valido per la terza giornata delle qualificazioni per gli Europei 2015 di pallacanestro maschile e resta in vetta alla classifica del girone G a punteggio pieno. Gli elvetici venivano dipinti come temibili (dopo la vittoria di Friburgo contro la Russia), ma erano privi per infortunio dei centri Greg Brunner e Clint Capela, mentre Thabo Sefolosha ha rinunciato a disputare il girone di qualificazione. Domenica 24 agosto, ancora a Cagliari, l’Italia aspetta la Russia, per allungare la striscia positiva, che significherebbe il primo posto matematico nel girone e la conseguente qualificazione all’Europeo’15.

Partita subito senza storia, con un 13-3 parziale, che manda gli azzurri sul 22-8 alla prima sirena. Nel secondo periodo, Stefano Gentile timbra il +20 (32-12) con una tripla, imitato poi da Aradori, che manda le due squadre al riposo con un differenziale di ventuno lunghezze, sul 44-23. Al rientro dall’intervallo lungo, l’Italia allunga subito (+24, 47-23), ma la Svizzera ha un sussulto d’orgoglio, mettendo insieme un parziale positivo di otto punti, che lascia comunque i padroni di casa con un più che tranquillizzante +16 (47-31), che diventa +20 al 30’ (67-47). L’ultimo quarto è una passerella vincente per gli azzurri. Top scorer del match l’elvetico Dusan Mladjan, autore di 18 punti, seguito da suo fratello Marko con 13. Nelle fila azzurre, 17 punti di Piero Aradori (che ha così superato quota mille punti segnati in Nazionale) ed Alessandro Gentile, 15 di Gigi Datome, 14 di Polonara e 10 di Cinciarini.

ITALIA – SVIZZERA 90-60:
ITALIA: Alessandro Gentile 17, L.Vitali, Cusin 6, Datome 15, Cervi 7, Cinciarini 10, Stefano Gentile 3, Moraschini, Pascolo, M.Vitali 1, Aradori 17, Polonara 14. Coach Simone Pianigiani.
SVIZZERA: Kazadi 2, Dusan Mladjan 18, Marko Mladjan 13, Mafuta 3, Kovac 2, Hermann ne, Do Santos 6, Cotture 3, Savoj 6, Vogt 3, Atcho 4. Coach Aleksic.
ARBITRI: Neskovic (Serbia), Barbera (Francia) e Vovk (Cro).
PARZIALI: 22-8, 44-23, 67-47.

Nella foto: Gigi Datome
Commenti
23/6/2017
Storico risultato per la compagine algherese, che si piazza al quarto posto nel Campionato nazionale di pallacanestro maschile Uisp. Al ritorno ad Alghero i giocatori e lo staff tecnico sono stati accolti da un gremito gruppo di tifose e tifosi
23/6/2017
La compagine algherese, impegnata nelle Finali nazionali del 3x3 di pallacanestro femminile sul parquet dell´Acqua Summer di Castello D´Argile, è stata fermata per 15-9 da Latina
24/6/2017
Domani sera, la Pressobasket ospiterà la festa finale della società cestistica algherese. Verranno premiate le sedici squadre partecipanti ai campionati, gli istruttori ,gli allenatori, i dirigenti e gli sponsor
23/6/2017
La compagine algherese ha chiuso imbattuta il girone D delle Finali nazionali del 3x3 di pallacanestro femminile in corso di svolgimento sul parquet dell´Acqua Summer di Castello D´Argile, superando Sistema Rosa, Fortitudo Rosa Bologna e Panthers Roseto
22/6/2017
Il Banco di Sardegna ha annunciato di aver raggiunto l´accordo con il 25enne centro statunitense di passaporto kosovaro, che ad aprile è arrivato alla Sidigas Scandone Avellino, dopo aver iniziato la stagione con la canotta dell´Hapoel Gerusalemme
23/6/2017
Presenza nel pitturato e tecnica: nello scacchiere biancoblu arriva il lungo croato ex Gran Canaria. Il suo marchio di fabbrica è la difesa sotto canestro, dove ha ottime doti di lettura ed è abilissimo a usare il corpo e far valere le sue lunghe braccia per chiudere le percussioni avversarie
© 2000-2017 Mediatica sas