Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaDisservizi › Cagliari: oltre 5 ore di ritardo per il volo da Roma
A.B. 12 settembre 2014
Il volo che collega Fiumicino ad Elmas avrebbe dovuto decollare alle 21.50, invece è partito solo alle 2.55, pare a causa del maltempo, atterrando 50’ dopo. Tra i passeggeri, anche il senatore Uras, che parla di «discontinuità territoriale»
Cagliari: oltre 5 ore di ritardo per il volo da Roma


CAGLIARI – I passeggeri erano arrivati regolarmente all’aeroporto “Leonardo Da Vinci” di Roma per salire a bordo del volo “Alitalia Az1599”: decollo previsto, ore 21.50. Invece, l’aereo che avrebbe dovuto portarli da Fiumicino a Cagliari-Elmas, è partito con oltre cinque ore di ritardo, atterrando a Cagliari solo alle 3.45 e causando ovvi disagi ai clienti della compagnia aerea. Compagnia, che ha giustificato il ritardo con il maltempo. Una giustificazione che non ha convinto i passeggeri. Tra questi, anche il senatore di Sel Luciano Uras, che stava rientrando nell’Isola dopo alcuni incontri politici nella Capitale. Uras, ha quindi rilasciato una dichiarazione sull’argomento, in coppia con il deputato del Centro Democratico Roberto Capelli, dove spiega la situazione di disagio e fa qualche domanda sulle problematiche legate al trasporto aereo che unisce la Sardegna al resto d’Italia.

«Lo sapevamo. La Sardegna è in balìa della disorganizzazione più totale sui trasporti, soprattutto per quanto riguarda i collegamenti aerei, indispensabili ad assicurare la continuità territoriale con l'Italia - affermano - Il volo Alitalia AZ1599 previsto per questa sera alle 21.50 doveva imbarcare i passeggeri alle 21.20, ma è stato annunciato un ritardo che lo avrebbe fatto partire alle 23. Poco prima delle 23 – prosegue il racconto dei due parlamentari - è stata ulteriormente rinviata la partenza all’1.45 della notte. L'equipaggio dovrebbe arrivare da Parigi a Roma Fiumicino per poi decollare verso Cagliari, dove ovviamente arriverebbe poco prima delle 3 del mattino. Questo significa che circa cento passeggeri (bambini e anziani compresi) rischiano di arrivare la mattina dopo rispetto al giorno previsto per il volo».

«Questo non è il primo, e probabilmente non sarà l'ultimo dei disservizi che patiscono i cittadini sardi per partire dalla Sardegna o viceversa per raggiungere l'Isola – sottolineano Uras e Capelli - Lo sapevamo che la Sardegna non è nei pensieri del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi che ha totalmente e reiteratamente ignorato la nostra richiesta di un incontro urgente che avevamo sollecitato all’inizio di luglio per la gravissima situazione di incertezza nella quale versa la sicurezza dei cittadini dell'Isola di potersi muovere liberamente. Ci domandiamo, inoltre - aggiungono i due rappresentanti sardi a Roma - quale sia l'iniziativa che intenda prendere a riguardo il presidente della Regione e l'assessore regionale ai Trasporti. Per troppo tempo siamo rimasti in silenzio, non è un mestiere che ci piace, perché al nostro silenzio ha corrisposto una prepotenza da parte del Governo in materia di continuità territoriale, atteggiamento diventato ormai intollerabile. Come parlamentari sardi chiederemo di affrontare la questione nelle competenti commissioni parlamentari sperando che il ministro Lupi non si neghi ancora una volta. Ci chiediamo infine – concludono Uras e Capelli - se non sia utile, anzi doveroso coinvolgere la magistratura affinché verifichi se nei frequenti casi di sospensione, ritardo o annullamento dei collegamenti aerei da e per la Sardegna (isola), non si prefiguri un illecito comportamento per interruzione di pubblico servizio».
Commenti
14:27
La porta riservata agli "Arrivi" dell´Aeroporto di Alghero è stata murata nei giorni scorsi. Il motivo è l´inizio dei lavori a completamento della parte nuova dell´aerostazione. Lamentele per i possibili disagi con un ingresso in meno durante i mesi estivi
© 2000-2016 Mediatica sas