Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariAmbienteAnimali › Castiadas: conclusa la schiusa delle caretta caretta
A.B. 23 settembre 2014
Quarantacinque esemplari hanno preso il mare: l’ultimo, questa notte
Castiadas: conclusa la schiusa delle caretta caretta


CASTIADAS - Con il ritrovamento di un nuovo tartarughino a 20centimetri sotto la sabbia, si sono concluse martedì le operazioni intorno al nido della Caretta caretta che l'11 luglio scorso ha deposto, tra i 57centimetri ed i 30centimetri di profondità, settantasei uova nella spiaggia di Cala Sinzias, a Castiadas. Una volta terminata la salita, con l'assistenza degli operatori, la giovane tartaruga ha raggiunto il mare autonomamente.

A tre giorni dalla prima ed unica schiusa, avvenuta il 19 settembre e che ha dato vita a quarantacinque tartarughe, gli operatori tecnici del gruppo ristretto, composto dai biologi dell'Iamc-Cnr e dell'Area Marina Protetta di Capo Carbonara ed il responsabile del servizio della Tutela della Natura della Regione Autonoma della Sardegna, hanno esplorato la camera del nido per verificare lo stato e l'eventuale presenza di ulteriori piccoli, potenzialmente intrappolati

«Ottimo il coordinamento delle operazioni e l'assistenza che è stata prestata, in tutti i passaggi, dagli Enti coinvolti, in sintonia con i volontari», ha dichiarato l'assessore regionale dell'Ambiente Donatella Spano.

Foto d'archivio
Commenti
13:21
Ecco la foto scattata venerdì in Riviera del Corallo da Gabriella La Manna di MareTerra-ERC. Taz, Tazson e il cucciolo di pochi giorni nuotano indisturbati. Numerose informazioni grazie alla tecnica della foto-identificazione
13:19 video
L´animale era risultato affetto da ipotermia e da uno stato di costipazione intestinale dovuta all´ingestione di materiale plastico. Le immagini della liberazione avvenuta a Porto Conte, alla presenza dell´assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Alghero, l´Area Marina Protetta, il Parco e le forze di polizia
© 2000-2017 Mediatica sas