Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCulturaManifestazioni › Capitale della Cultura 2019: commissari a Cagliari
M.L.P.C. 2 ottobre 2014
Domani, dopo aver passato la giornata in città, i delegati valuteranno se il capoluogo regionale sia pronto a fregiarsi del prestigioso riconoscimento continentale
Capitale della Cultura 2019: commissari a Cagliari


CAGLIARI – Venerdì, per Cagliari sarà una giornata importante: arrivano i commissari europei che giudicheranno se la città sia idonea o no a diventare “Capitale Europea della Cultura per il 2019”. La posta in gioco è alta: se Cagliari dovesse “battere” le città rivali (Matera, che pare sia la favorita, Lecce, Siena, Perugia e Ravenna), il percorso evolutivo che l’Amministrazione Comunale ha intrapreso da due anni potrà finalmente portare, nel 2019, a delineare il nuovo paesaggio urbano e culturale che dovrà essere condiviso da operatori e cittadini. Il progetto che l’Amministrazione Comunale ha delineato ha come obiettivo quello di rinnovare la città partendo dalla cultura: sono chiamati in causa non solo gli operatori e le associazioni, ma anche i cittadini, e tutto questo a partire dal 2015, se Cagliari venisse scelta.

Metafora del progetto sono i fili, per riprendere la stessa retorica di Maria Lai, la grande artista da poco scomparsa, e le trame che possono creare. I fili diventano metafora di una città che tesse e intreccia nuovi legami: il filo della cultura, tradizione e conoscenza che ricama nuovi orditi con il fare, il progettare, il costruire fino alla tessitura di un nuovo paesaggio culturale condiviso da tutta la città. In un primo tempo, i commissari, saranno accompagnati dal sindaco Zedda e dai responsabili del progetto: le tappe saranno Molentargius, il Colle e il quartiere di Sant’Elia e la spiaggia del Poetto. Si nota chiaramente come la scelta di queste prime tappe sia chiara nel delineare quale sia il filo conduttore del progetto: il recupero di luoghi oggi abbandonati che sono in corso di riqualificazione. Un ricucire i luoghi dimenticati con i fili della Cagliari moderna.

Dopo queste tappe rappresentative, i commissari gireranno la città da soli, a piedi o coi mezzi pubblici, e potranno giudicare se a Cagliari trasporti e mobilità vanno alla pari con le reali esigenze di cittadini e turisti. Tutto alla fine si deciderà in due tappe: la prima per Cagliari sarà appunto domani. La seconda, mercoledì 15 ottobre, quando a Roma, al Ministero delle Attività e dei Beni Culturali, si terrà l’audizione di uno dei rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e una commissione valuterà il progetto. Due giorni dopo, è previsto il responso finale. Dal 1985, una città dell'Unione europea diventa capitale della cultura per un anno e questa potrebbe essere la volta buona per i cagliaritani e per tutti i sardi.
Commenti
28/3/2017
L’allestimento inizierà nei prossimi giorni e il 15 aprile il Palazzo del Marchese inaugurerà il museo permanente multimediale di Andrea Parodi. Lo ha annunciato l’assessore alla cultura Alessandra Vetrano durante la commissione competente per sottolineare l’importanza dell’evento che sarà accompagnato da alcuni eventi collaterali
© 2000-2017 Mediatica sas