Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSpettacoloConcerti › Cagliari: cala il sipario sul Karel Music Expo
A.B. 4 ottobre 2014
L’ultima serata dell’ottava edizione è ricca di appuntamenti nel quartiere di Castello. In apertura, la performance di Con.Tatto al Ghetto, poi, Stefano Cherchi e The Traveller allo Spazio Santa Croce. Dalle 21, la musica si sposta al Teatro Civico in Castello, con Trees of Mint, Rita Redshoes, Jules Not Jude, Damen Samuel e Mouse on Mars
Cagliari: cala il sipario sul Karel Music Expo


CAGLIARI - Giù il sipario, a Cagliari, sul “Karel Music Expo”: sabato, terza ed ultima serata per il "festival delle culture resistenti" ideato ed organizzato dalla cooperativa “Vox Day” con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato dello Spettacolo e Attività Culturali e Assessorato del Turismo) e del Comune di Cagliari (Assessorato alla Cultura e Assessorato del Turismo). E sarà un'altra serata con tanti appuntamenti in agenda, come le due precedenti, a condurre la manifestazione, quest'anno alla sua edizione numero otto, verso i titoli di coda. Il primo è alle ore 19.30, al centro comunale d'arte e cultura “Il Ghetto”, in Via Santa Croce, dove il duo Con.Tatto di Francesca Leoni e Davide Mastrangelo che replica la sua performance "Wo(Man)", già presentata la sera prima al Karel Music Expo (mentre non verrà proposto "Icarus Dream", come erroneamente annunciato in precedenza).

Dal Ghetto, dove si potrà visitare anche l'installazione "Rubens" dell'artista sardo Matteo Ambu, l'attenzione si sposta alle 20 nel vicino Spazio Santa Croce (con ingresso gratuito) per due distinti set all'insegna della chitarra e della voce. Il primo vede in scena Stefano Cherchi, cantautore che ha iniziato il suo percorso artistico con i Nielsa, la band di Carloforte con cui ha vinto il “Premio Fabrizio De André” nel 2005, imponendosi in seguito al Festival degli Interpreti ed al premio "Voce dell’Estate" bandito dal quotidiano “La Stampa” con la qualità del suo songwriting e la sua particolare vocalità. Il rock folk di matrice anglosassone fa da spunto alla musica ed alle canzoni di The Traveller, nome d'arte di Massimiliano Forleo, protagonista del secondo atto allo Spazio Santa Croce. Dopo i primi due album, diventati un must per gli amanti del genere, il cantautore ha pubblicato la prima parte della sua trilogia musicale “Uncensored Kingdom”: un progetto ambizioso, basato sulla tetralogia minore di Shakespeare, e sviluppato in tre ep di cinque brani ciascuno.

Cinque sono anche i set in scaletta a partire dalle ore 21, al Teatro Civico di Castello (in Via De Candia), “campo centrale” del festival con i suoi due palchi. Apre la serie, sul “main stage”, Trees of Mint, progetto audio-video portato avanti da una decina d'anni da Francesco Serra. Autore delle musiche originali del film "Il Treno va a Mosca", in concorso nella sezione ufficiale del “Torino Film Festival” del 2013 e pubblicate su lp a maggio, il musicista e compositore cagliaritano incentra la sua ricerca sulle potenzialità sonore della chitarra elettrica e sulle relazioni tra suono e immagine. Prima a salire sul "palco acustico", è invece la cantante portoghese Rita Redshoes, voce intensa e raffinata alle prese con testi in inglese ed atmosfere melodiche già consegnate alle tracce di tre album: "Golden Age" (2008), "Light & Darks" (2010) ed il recente "Life Is A Second Of Love". In collaborazione con The Legendary Tigerman (nome d'arte del musicista portoghese Paulo Furtado) Rita Redshoes ha composto le musiche per i film "O Facínora", di Paul Abreu, ed "Estrada de Palha", di Rodrigo Areias, con cui ha vinto il "Prémio Sophia" dell'“Academia do Cinema Português”.

Sul "main stage" è quindi la volta dei Jules Not Jude, quartetto bresciano che oscilla tra atmosfere indie-pop e psichedelia di matrice americana. Nata nel 2008, la band si è imposta presto all'attenzione del pubblico con l'ep "Clouds Of Fish", seguito nel 2010 dal primo album ufficiale, "All Apples Are Red...Except For Those Which Are Not Red". E' invece dell'anno scorso il terzo disco,"The Miracle Foundation", masterizzato a Londra dal celebre Jon Astley. Sul palco acustico, ritorna poi un cantautore già applaudito anni fa al Karel Music Expo: Damen Samuel, tedesco di nascita, da tempo è di casa in Australia, dopo un'esperienza formativa a New York. La sua musica è una miscela di influenze folk, soul, rock e jazz legate da una voce spesso paragonata a quella di Nick Drake, Ben Harper ed Antony and the Johnsons. Il compito di suggellare la serata, e l'ottava edizione del Karel Music Expo, spetta infine ad uno dei progetti più originali (e più attesi al festival) della musica elettronica degli ultimi vent'anni: Mouse on Mars. Attivo dal 1993, il duo tedesco composto da Andi Toma e Jan St.Werner dimostra di saper resistere alla prova del tempo, grazie alla capacità di reinventarsi costantemente dei suoi componenti. Incrociando e manipolando, fin dagli esordi, generi e stili differenti (ambient, techno, kraut-rock, pop, dub, jungle ed hip-hop), i Mouse on Mars hanno spinto l'elettronica verso nuove altezze.

A far da cornice alla musica dal vivo, anche domani, il Teatro Civico di Castello ospita una selezione dei manifesti stampati per i tanti concerti organizzati in Sardegna da Vox Day dal 1990 ad oggi: una galleria di poster di artisti come Iggy Pop, David Byrne e Robert Fripp e gruppi come Yes, Deep Purple, Placebo, Gong e Jethro Tull, per una sorta di anteprima del prossimo venticinquennale della cooperativa cagliaritana. E non mancheranno nemmeno per l'ultima serata le degustazioni di formaggi, vini e liquori offerte da “Sarda Latticini”, “Cantine di Sorso” e “Liquoreria Collu”. Il biglietto di ingresso al Teatro Civico di Castello costa 15euro più diritti, se acquistato in prevendita; 20euro al botteghino. Riduzione speciale a 10euro per i possessori di “Carta Giovani” e per quanti raggiungeranno il teatro in bicicletta, grazie all’accordo di partenariato siglato con “Cagliari Città Ciclabile”. L'ingresso è invece gratuito per gli altri appuntamenti in programma al Ghetto ed al Teatro Santa Croce.

Nella foto: Stefano Cherchi
Commenti
17:02
Al via lunedì il diciottesimo Festival Dromos, in programma fino a Ferragosto in dodici centri dell´Oristanese. Sarah Jane Morris, Lisa Simone, Kristin Asbjørnsen, Simona Molinari, Sarah Mc Kenzie, Elina Duni, Yilian Cañizares, Elena Ledda, Monica Demuru, Rossella Faa
11:14
In programma domani sera l´unica tappa in Sardegna del “Naif En Plein Air Tour”. Entra nel vivo il Festival Internazionale Musica e Spettacoli 2016 e Rassegna Pop ad Impatto Zero
11:23
Prosegue con successo la 29esima edizione del Cala Gonone Jazz Festival 2016, organizzata dall´associazione Intermezzo. Oggi, Massimo Bray parla di cultura e turismo all’Acquario. Sabato, ultima giornata del Festival
28/7/2016
Inizia bene la 29esima edizione della manifestazione presentata dall´associazione Intermezzo. Teatro gremito per il fusion degli Yellow Jackets. Domani, Massimo Bray all´Acquario dialogherà su cultura e turismo
25/7/2016
Venerdì sera, il flautista algherese ha aperto il festival concertistico internazionale con il suo originale live dal titolo I love Bach
28/7/2016
Per "I Tramonti della Sardegna", quinta edizione dell´itinerario di concerti nei luoghi più suggestivi dell´isola. Protagonisti: Mulatu Astatke, Enzo Favata, Alfonso Santimone, UT Gandhi, e gli artisti della Denovali Records, Never Sol, Subheim, Saffronkeira
© 2000-2016 Mediatica sas