Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaSanità › «Maggioranza arrogante pensa alle poltrone»
S.I. 4 ottobre 2014
Dura critica dell´ex-assessore Alessandra Zedda nei confronti della maggioranza di Centrosinistra a sostegno del Presidente Pigliaru. L´opposizione ha lasciato la commissione. Il Centro Democratico si è astenuto
«Maggioranza arrogante pensa alle poltrone»


CAGLIARI - «Una maggioranza a due velocità: immobilista quando si parla di risorse destinate ai sardi, lesta e arrogante quando si tratta della leggina che aumenta e lottizza le ASL». Lo ha dichiarato Alessandra Zedda, all'indomani della riunione fiume della Commissione Bilancio, protrattasi fino alle 22 di ieri notte.

«Dinanzi all'arroganza della maggioranza - spiega Zedda-, che ci ha costretto ad abbandonare la seduta della mattina, nella riunione pomeridiana, convocata in maniera discutibile, insieme ai colleghi Cossa (Riformatori), Locci(FI) e Truzzu(FDI) abbiamo difeso punto per punto gli emendamenti da noi presentati per ripristinare, dopo i tagli operati dalla Giunta alle risorse per mitigare il rischio idrogeologico e a quelle per dare sostegno alle famiglie, alle imprese, agli agricoltori e ai territori. Da parte della maggioranza, fatta eccezione per l'assessore alla Programmazione, neppure un intervento di risposta o di spiegazione alle nostre obiezioni. Forse pensano che parlare dei sardi sia una perdita di tempo, perché il loro obiettivo è solo uno: spartirsi le poltrone della Sanità sarda. Sono disposti - ha concluso Zedda- ad avallare un bilancio gravemente impoverito dalla passiva accettazione del Governo Renzi, pur di passare in fretta alle nomine: unico collante di una maggioranza composita, eterogenea e priva di un progetto politico».

Ed in Commissione si è registrata anche una prima e clamorosa spaccatura in seno alla maggioranza a sostegno di Pigliaru. Infatti il consigliere regionale Anna Maria Busia, del Centro Democratico, si è astenuta. I suoi colleghi di coalizione hanno votato "si". Mentre, come detto dalla Zedda, il Centrodestra ha lasciato la Commissione.



Nella foto Alessandra Zedda
Commenti
19/10/2017
«Per l´Aou è un momento storico, adesso al lavoro per dare organizzazione, mission e vision a questa grande azienda», dichiara il direttore generale Antonio D´Urso
9:37
L´Aou di Sassari avvia due progetti sperimentali per sensibilizzare gli operatori sanitari e migliorare la sicurezza in ospedale. Nei reparti osservatori esterni per monitorare il lavaggio mani, l´indicazione di positività a microrganismi alert nelle lettere di dimissioni e trasferimenti del paziente, la sorveglianza della profilassi antibiotica perioperatoria e l´apertura delle porte in sala operatoria
23:00
Con la nuova rete ospedaliera che andrà alla votazione finale martedì prossimo, vincono tutti. Dopo le conquiste di Alghero-Ozieri (che ottiene il Primo livello), sorride anche La Maddalena
10:47
“Richiesta urgente di riapertura confronto contrattuale Ats–Assl Sassari–sindacati” è l´input del documento sulla situazione dei lavoratori dell´Assl Sassari firmato dal segretario aziendale Nursing Up Davide Ruzzu ed inviato ai direttori generali di Assl ed Ats, ai direttori amministrativi e sanitari dell´Ats e, per conoscenza, all´assessore regionale alla Sanità ed ai sindaci di Alghero ed Ozieri
18/10/2017
Trentatre nuovi posti auto a disposizione degli utenti sono stati realizzati nel sottopiano dell´ospedale di Sassari aperto al pubblico già da ieri mattina
23:09
Con la nuova rete ospedaliera che andrà alla votazione finale martedì prossimo, vincono tutti. Dopo le conquiste di Alghero-Ozieri (che ottiene il Primo livello) e La Maddalena, sorridono anche Lanusei e Nuoro
18/10/2017
Il Comune partecipa all´indagine che coinvolge numerose scuole superiori a livello nazionale. Le informazioni saranno raccolte fino a novembre attraverso la compilazione di un questionario on-line da parte di un campione di circa 15mila studenti in tutta Italia, tra cui anche quelli sassaresi. Una sintesi dei risultati dello studio sarà pubblicata nel sito internet dell’Istituto superiore di Sanità
© 2000-2017 Mediatica sas