Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSportCalcio › Serie A: Cagliari sconfitto 1-0 a Verona
Antonio Burruni 4 ottobre 2014
Al Marc’Antonio Bentegodi, l'Hellas si aggiudica la sfida valida per la settima giornata del campionato di serie A con una rete del greco Tachtsidis a due minuti dalla fine
Serie A: Cagliari sconfitto 1-0 a Verona


CAGLIARI – Al Marc’Antonio Bentegodi, l'Hellas Verona si aggiudica la sfida valida per la settima giornata del campionato di serie A con una rete del greco Tachtsidis a due minuti dalla fine. Sfortunato il Cagliari, che, soprattutto per quanto dimostrato nel primo tempo, avrebbe meritato un punto.

PRIMO TEMPO. Al 2’, Avelar arriva sul fondo, scivola e da terra mette in mezzo per Ibrabo, che di testa colpisce in precario equilibrio: non forte e non angolato, Rafael si trova la palla tra le braccia. Sul ribaltamento di fronte, Nico Lopez prova a sorprendere Cragno, ma non inquadra lo specchio della porta. Partita godibile ed i rossoblu sfondano bene sull'out mancino con Avelar e Cossu. Al 6’, Cossu imbecca Ibarbo in area, ma il colombiano (solo davanti al portiere) spara su Rafael. Due minuti dopo, Crisetig innesca Sau, che ci prova al volo, ma la mira è sballata. Al 16’, Dessena si inserisce sul secondo palo, riceve palla dalla fascia opposta da Cossu, aggira l’ex Agostini, ma calcia debolmente e Rafael blocca a terra. Crisetig ci prova al 23’, Tachtsidis devia con la schiena e per poco non beffa il proprio portiere. Due minuti dopo, su un passaggio in profondità da destra, Campanharo mette in mezzo, Nico Lopez non arriva, ma Toni, a traino, insacca. L’assistente di destra segnala un fuorigioco assai dubbio. Si resta sullo 0-0. Alla mezz’ora, Ceppitelli scappa a tutti su azione d’angolo, ma la sua incornata di testa da due passi si perde a lato. Al 32’, prolungata azione del Cagliari conclusa da Cossu, che calcia rasoterra, chiamando Rafael alla parata a terra. Tre minuti dopo, su corner da sinistra, Marques anticipa tutti, ma non inquadra di poco lo specchio della porta. Al 39’, Sau entra ancora da destra e cerca il diagonale, ma Rafael fa buona guardia. Sul ribaltamento di fronte, il Verona scende sulla destra in contropiede, palla al limite dell’area a Toni, che sfiora il palo alla destra di Cragno. Al 43’, punizione di Cossu deviata dalla barriera e palla a pochi centimetri dalla porta gialloblu. Dopo due minuti di recupero, il signor Giacomelli manda le due squadre negli spogliatoi per il riposo di metà partita. Decisamente meglio i rossoblu nel primo tempo, anche se c’è stato il grosso rischio della rete annullata a Toni.

SECONDO TEMPO. le due compagini tornano in campo con gli stessi ventidue effettivi che hanno disputato i primi 45' di gioco. In apertura di ripresa, Dessena viene subito ammonito per fallo su Tachtsidis. Al 48’, giallo anche per Ibarbo, che perde palla in area scaligera e poi commette fallo. Tre minuti dopo, fallo di mano e giallo pesante per Rossettini, che, diffidato, salterà la prossima partita, dopo la sosta per la Nazionale. Al 53’, Nico Lopez serve Campanharo, che sul filo del fuorigioco costringe Cragno alla deviazione in corner. Quando scocca l’ora di gioco, Zeman gioca la carta Longo, inserendolo al posto di Sau. Due minuti dopo, su un cross dalla sinistra, Agostini anticipa Ibarbo sul secondo palo, davanti alla porta. Sul corner successivo, Ceppitelli anticipa tutti di testa, ma la palla è di poco alta, con Rafael sorpreso. Doppio cambio per i padroni di casa al 66’, con Halffredsson per Campanharo e Jankovic per Nico Lopez. Un minuto dopo, Rafael blocca a terra una conclusione dai venti metri di Avelar. Cross del neoentrato islandese dalla sinistra, colpo di testa di Toni dal fondo, sul secondo palo, e Ceppitelli salva sulla linea. Al 70’, magia di Jankovic dalla distanza ed è l’incrocio dei pali a salvare un sorpresissimo Cragno. Nella prosecuzione dell’azione, il portiere rossoblu blocca a terra la conclusione di Tachtsidis. Subito dopo, ci prova anche Toni, ma il suo diagonale rasoterra si perde sul fondo. Al 76’, Joao Pedro subentra a Dessena, mentre Diego Farias prende il posto di Cossu. Un minuto dopo, Hallfredsson (positivo il suo impatto sulla gara) crossa dalla sinistra e Gomez trova l’incornata, chiamando Cragno alla difesa. A dieci minuti dal termine, Tachtsidis viene ammonito per simulazione. Un minuto dopo, ennesimo cross da sinistra, Toni stacca di testa a centro area ed è la traversa a respingere la sua conclusione. A tre minuti dalla fine, l'ex rossoblu Nene subentra a Gomez. Al minuto 88, Tachtsidis trova la conclusione dalla distanza e batte Cragno, portando in vantaggio l’Hellas Verona con un diagonale mancino potente e preciso. Farias ci prova al 90’, ma la palla sfila sul fondo.

HELLAS VERONA-CAGLIARI 0-0:
HELLAS VERONA: Rafael, Moras, Marques, Marquez, Agostini, Campanharo (21'st Hallfredsson), Tachtsidis, Ionita, Gomez (42'st Nene), Toni, Lopez (21'st Jankovic). Allenatore Andrea Mandorlini.
CAGLIARI: Cragno, Balzano, Ceppitelli, Rossettini, Avelar, Dessena (31'st Joao Pedro), Crisetig, Ibarbo, Sau (15'st Longo), Cossu (31'st Diego Farias). Allenatore Zdenek Zeman.
ARBITRO: Pietro Giacomelli di Trieste.
RETE: 88' Tachtsidis.

Nella foto: Luca Ceppitelli
Commenti
19:27
L´undici di mister Malfitano sbanca 1-3 Pattada. Sconfitte 2-1 le compagini allenate da Geppo Serra ed Angelo Bardini, rispettivamente, sul campo della Lanteri ed a Campanedda
4/12/2016
Allo stadio Adriatico il match tra abruzzesi ed isolani, valido per la quindicesima giornata del massimo campionato finisce 1-1. Alla rete di Borriello nel primo tempo, ha risposto Caprari nel primo minuto di recupero
4/12/2016
A Foligno, la compagine biancoblu conquista i tre punti in palio nella quattordicesima giornata del girone G, grazie alla tripletta di Palmas ed alla rete del neoacquisto Canalini
4/12/2016
I biancoverdi hanno sbancato per 1-2 il campo del San Giorgio Perfugas, mentre i giallorossi hanno perso 5-0 in casa dell´Ottava
4/12/2016
Dopo una serie di sconfitte consecutive, i rossoblu ritrovano i propri tifosi e pareggiano a reti bianche contro il Città di Castello al Vanni Sanna, nel match valido per la quattordicesima giornata del girone G
4/12/2016
Al Gran Sasso d´Italia, nel match valido per la quattordicesima giornata del girone G, i verdeazzurri vengono puniti con due reti nel primo tempo da L´Aquila
3/12/2016
I bianchi galluresi hanno ceduto per 4-1 sul campo della Carrarese, nel match valido per la sedicesima giornata del girone A del campionato di Lega Pro. Di Kouko la rete della bandiera isolana
3/12/2016
Nel match valido per la quattordicesima giornata del girone G, la compagine ogliastrina batte per 5-3 il Flaminia
3/12/2016
Scambio di portieri con il Castelsardo: parte Walter Frau, arriva il 17enne olmedese Mattia Orecchioni. Perfezionato il trasferimento del giocatore che arriva ad Uri a titolo definitivo
3/12/2016
«Credete in me, non vi deluderò», dichiara l´attaccante, nuovo arrivato alla corte di mister Massimiliano Paba. Il Latte Dolce del presidente Roberto Fresu saluta l'arrivo del nuovo giocatore biancoceleste
4/12/2016
Nella settima giornata del girone 1 del campionato nazionale di serie B, il Monferrato si impone per 32-20, conquistando l´intera posta in palio
30/11/2016
Questa sera, alle ore 21, lo stadio Luigi Ferraris di Genova ospiterà il match valido come gara unica degli ottavi di finale
© 2000-2016 Mediatica sas