Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaArresti › Scippo al telefono: testimone fa arrestare i ladri
M.L.P.C. 6 ottobre 2014
Un testimone vede lo scippo e tenendosi in contatto telefonicamente con la polizia, minuto per minuto, riesce a far arrestare i ladri
Scippo al telefono: testimone fa arrestare i ladri


CAGLIARI – Stava passeggiando nella centrale Viale Merello quando all’improvviso due giovani gli hanno strappato la catena d’oro alla quale aveva appeso una croce. Lo scippo è avvenuto domenica a Cagliari ai danni di un anziano signore.

I malviventi, tuttavi, non avevano considerato il testimone, un passante che si trovava nelle vicinanze ha visto tutto e ha subito chiamato il 113. Tenendosi continuamente in contatto con gli agenti ha cercato di seguire i malviventi dando telefonicamente le coordinate giuste affinchè i poliziotti riuscissero ad acciuffarli.

Infatti i due ladri, di nazionalità rumena, sono stati presi e portati in Questura, uno dei due è minorenne. Il gioiello è stato poi restituito al legittimo proprietario.
Commenti
18/2/2017
Arrestato un 52enne di Badesi. Scoperte 21 piante di marijuana all’interno del giardino di proprietà dell’uomo, grazie all’ausilio dei cani antidroga
18/2/2017
Nei giorni scorsi è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari sulla rapina della gioielleria Puggioni ai presunti responsabili, un 40enne, un 34enne ed un 48enne. La vicenda risale al luglio del 2015
16/2/2017
L´uomo è stato sorpreso mentre rubava cosmetici nel negozio Brico China. La proprietaria dell´esercizio commerciale ha chiamato i Carabinieri, prontamente intervenuti sul posto
16/2/2017
Un 49enne, sorpreso dalla proprietaria con una refurtiva dell´ammontare di circa 5mila euro, è stato arrestato dai Carabinieri ed ora è agli arresti domiciliari
16/2/2017
Due giovani, rispettivamente di 22 e 21 anni, sono state sorprese in un appartamento. I proprietari hanno prontamente chiamato i Carabinieri. Le due sono attualmente agli arresti domiciliari
© 2000-2017 Mediatica sas