Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSportBasket › Cus Cagliari: trasferta ostica a Napoli
A.B. 11 ottobre 2014
Per la seconda giornata del campionato di serie A1 di pallacanestro femminile, la compagine universitaria va a giocare sul parquet della Dike
Cus Cagliari: trasferta ostica a Napoli


CAGLIARI - Nella giornata inaugurale dell’Openig Day è mancato solo il risultato, ma il Cus Cagliari visto a San Martino di Lupari ha stupito tutti. Un bel debutto per il quintetto allenato da coach Restivo che, a dispetto di una squadra completamente rinnovata, è riuscita a non disunirsi, impegnando a dovere una squadra come Venezia.

«Sono soddisfatto per la gara giocata – è il commento del coach delle universitarie - Le ragazze ancora non si conoscono bene eppure hanno lottato fino all’ultimo secondo. Mi è piaciuto l’atteggiamento del gruppo, perché ognuna di loro ha sempre cercato di aiutarsi l’un l’altra, sostenendosi a vicenda e questa la ritengo una bella iniezione di fiducia per il prosieguo del campionato». Su tutte ha colpito la nuova arrivata Asia Taylor con i suoi 27 punti all’attivo: non male come debutto in serie A1.

E domenica 12 ottobre, è in programma un nuovo impegno in trasferta per le universitarie, che alle ore 18 saranno impegnate sul difficile parquet della Dike Napoli. Al “PalaVesuvio”, sarà festa grande per la matricola campana, che sette giorni fa ha liquidato il Battipaglia per 82-61. «Non sarà un impegno facile – chiude Restivo - loro saranno galvanizzate per l’esordio casalingo, ma noi cercheremo di imporre il nostro gioco». Arbitreranno l’incontro i signori Alessandro Loscalzo, Damiano Capozziello e Vito Modesto Stoppa.

Nella foto: Asia Taylor in azione
Commenti
11:30
Il giocatore bergamasco si appresta a vestire la maglia biancoblù per la nona stagione
21/8/2016
Il Banco di Sardegna è partito oggi pomeriggio verso il resort gallurese per iniziare gli allenamenti. Pronti a mettersi in gioco anche gli aggregati al gruppo Ryan Martin, Andrea Pompianu e Simone Casula
© 2000-2016 Mediatica sas