Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaAmministrazione › Tra un anno viale Marconi sarà a senso unico
M.L.P.C. 11 ottobre 2014
Viale Marconi cambierà volto: arrivati i soldi da regione e Comune. Sarà Palazzo Bacarebba a occuparsi della progettazione definitiva ed esecutiva e dare il via ai lavori
Tra un anno viale Marconi sarà a senso unico


CAGLIARI – La strada col più alto indice di automobilisti della Sardegna sarà finalmente rivoluzionata. La Regione ha stanziato 1 milione e 750mila euro e il Comune 100mila: la convenzione è stata firmata mercoledì scorso fra l’assessorato regionale ai lavori pubblici di Paolo Maninchedda e quello comunale alla viabilità guidato da Mauro Coni.

Sarà il Comune a occuparsi della progettazione definitiva ed esecutiva e dare il via ai lavori. L’assessore Coni assicura che la progettazione è già in atto. I lavori dovrebbero iniziare tra un anno e vedranno una rivoluzione per le auto: Viale Marconi sarà percorribile solo in entrata, i bus avranno una corsia preferenziale sia in entrata che in uscita, mentre il traffico in uscita sarà deviato verso Via Galvani e convogliato sulla strada arginale


Nella foto viale Marconi
Commenti
13:12
La delibera è stata respinta con tredici voti contrari (quelli della Minoranza, ai quali si sono aggiunti quelli di Mariangela Massenti, Giampaolo Lilliu, Stefano Mureddu e Marco Piras) e dodici a favore (i consiglieri di Maggioranza)
19:45 video
Differente la situazione sulla riscossione coattiva che sarà affidata a ditte esterne per ragioni di «efficienza ed economicità». Le immagini integrali della seduta di consiglio comunale di giovedì ad Alghero
28/7/2016
L'Aula di Alghero è chiamata a discutere la delibera illustrata nei giorni scorsi in commissione in cui si propone l'esternalizzazione della riscossione coattiva dei tributi comunali. La forte reazione dell'amministratore unico che difende l'operato della partecipata in una lettera inviata ai consiglieri a poche ore dalla seduta. E' la definitiva rottura
© 2000-2016 Mediatica sas