Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Bracconaggio ai cinghiali: denunciato allevatore
S.I. 13 ottobre 2014
La Guardia Forestale di Muravera ha scoperto materiale per la caccia dei cinghiali in un luogo vietato. E´ stato denunciato un allevatore di 72 anni
Bracconaggio ai cinghiali: denunciato allevatore


CAGLIARI - Nel fine settimana personale della Stazione Forestale di Muravera, ha denunciato a piede libero per il reato di bracconaggio, M.M. di Villaputzu (ma residente a Quirra) di anni 72, di professione allevatore, sorpreso in località "Is Stiddius", agro di Villaputzu mentre si accingeva al posizionamento nonchè al controllo di lacci in acciaio predisposti per la cattura di cinghiali.

Una volta sorpreso e fermato il bracconiere, immediatamente gli uomini del Corpo Forestale procedevano ad effettuare una perquisizione domiciliare ove rinvenivano vario materiale atto alla cattura di selvaggina tra cui 25 lacci in acciaio; 59 trappole per la cattura di volatili; 9 reti per l'uccellagione; 3 tagliole utilizzate per cattura di lepri; 1 torcia elettrica predisposta per essere collocata sopra un fucile (e quindi utilizzata per la caccia notturna di frodo); oltre ad altro materiale tipico per il bracconaggio compresi alcuni kg di mandorle utilizzate come esca per attirare il selvatico nei siti di appostamento.

Dei fatti è stato inviato un dettagliato rapporto alla Procura della Repubblica presso Il Tribunale di Cagliari, con la contestazione al M.M: dei seguenti reati: "Esercizio di Caccia in giornata non consentita"; "utilizzo di mezzi di caccia non consentiti" e "detenzione di attrezzi atti alla cattura di selvatici vietati". Il bracconiere, titolare della licenza di caccia, verrà segnalato anche al Questore per il ritiro del porto d'armi, considerata la gravità del reato.

Con tale ennesima operazione del Corpo Forestale della Stazione di Muravera - la seconda in meno di una settimana - si è inferto un altro colpo all'attività di bracconaggio praticata nel Sarrabus Gerrei e nel caso specifico ai confini con la zona di ripopolamento e cattura denominata "S'Olioni", interdetta a tale attività e pertanto ricca di selvaggina.



Nella foto il materiale sequestrato
Commenti
13:55
Al vertice parteciperà il presidente del Cagliati, Tommaso Giulini, assente ieri, per precedenti impegni, alla prima riunione convocata dalla prefetta Giuliana Perrotta dopo gli scontri di sabato a Sassari
27/3/2017
La Questura di Palermo ha vietato la vendita di biglietti per il settore ospiti per il match del 2 aprile prossimo in Sicilia. La decisione è stata presa dopo gli scontri avvenuti sabato scorso a Sassari
27/3/2017
Dopo gli scontri di sabato scorso a Sassari, è pronta una circolare da inviare a tutte le agenzie di autonoleggio affinché informino la questura sui viaggi previsti dalle tifoserie in trasferta
17:00
Barchino avvistato a diverse miglia sud di Capo Teulada un barchino con a bordo otto algerini diretto verso le coste sarde. Sono stati trasferiti in alcuni centri di accoglienza
27/3/2017
La Procura di Sassari ha iscritto un terzo nome nel registro degli indagati nell´inchiesta sui furti di cocaina, dall´ufficio Corpi di reato del tribunale sassarese, che tre settimana fa ha portato a due arresti. La nuova indagata sarebbe la compagna di uno dei due
27/3/2017
Scontri a Sassari, Nicola Sanna: «La città vuole chiarezza» Il sindaco scrive al ministro dell´Interno Domenico Minniti.
9:17
Il dirigente scolastico Antonio Fadda ieri ha aperto il consiglio d´istituto a Mamoiada a cui hanno partecipato le famiglie e la docente originaria di Oliena a cui è stata recapitata nei giorni scorsi una lettera con un messaggio minatorio e un proiettile
27/3/2017
Una lettera minatoria, con un proiettile nella busta, è stata recapitata ad una maestra elementare di Oliena, che insegna nel vicino paese di Mamoiada. La solidarietà del sindaco e dell´assessore regionale
27/3/2017
I Carabinieri della locale Compagnia, nell’ambito dei servizi a contrasto dell’illegalità diffusa e delle cosiddette “stragi del sabato sera”, nonché della prevenzione illeciti connessi al fenomeno della “movida”, hanno controllato 153 persone, 82 veicoli ed un esercizio pubblico
26/3/2017
«Niente a che fare con il calcio, bisogna chiarire se è stato fatto tutto per prevenire le violenze», auspica il senatore del Partito Democratico
27/3/2017
Grave intimidazione nei confronti di un noto avvocato del foro di Sassari. Due buste con proiettili e miccia detonante sono arrivate al suo indirizzo nei giorni scorsi. Indagini dei carabinieri
© 2000-2017 Mediatica sas