Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaPolitica › Corte Conti, richiesta condanne a Soru e Pigliaru
S.A. 16 ottobre 2014
La procura della Corte dei Conti ha confermato la richiesta di condanna per l´ex e attuale governatore della Sardegna. La pratica riguarda i presunti danni alle casse regionali col salvataggio nel 2007 grazie a ricapitalizzazione della Hydrocontro
Corte Conti, richiesta condanne a Soru e Pigliaru


CAGLIARI - La procura della Corte dei Conti ha confermato la richiesta di condanna per l'ex governatore della Sardegna, Renato Soru, ora europarlamentare Pd, l'ex assessore della programmazione Francesco Pigliaru, ora governatore. La pratica riguarda i presunti danni alle casse regionali col salvataggio nel 2007 grazie a ricapitalizzazione della Hydrocontrol, allora trasformata in società in house. Stessa richiesta per l'ex assessore regionale Carlo Mannoni e l'ex direttore generale della Regione Fulvio Dettori.

Nella foto: Francesco Pigliaru
Commenti
8:56
Il deputato dei Riformatori ha rivolto un'interrogazione urgente al ministro Guardasigilli Orlando per chiedere perché il carcere di Buoncammino non sia stato ancora restituito alla città
9:47
Alla mozione del Movimento Cinque Stelle approvata nel 2015 non sono seguiti dei fatti. I due portavoce chiedono all´amministrazione Bruno di concretizzare l´impegno dell´Aula
19/1/2017
Chi può credere che su Università, lavoro, cultura e lingua sarda siano stati raggiunti obbiettivi importanti? E a chi possono darla a bere quando parlano di successi nelle politiche per le zone interne, chimica verde, turismo e agricoltura?
8:03
Ci stiamo adoperando per scrivere un dossier sulla demolizione della Sardegna operata dalla giunta Pigliaru, con un bilancio di metà mandato che denota il dissesto dei comparti strategici dell’Isola
19/1/2017
Su questo tema, Massimo Rizzu referente provinciale del movimento “Insieme Per le Autonomie” giovani, interviene con una proposta depositata in comune
18/1/2017
Se ancora una volta sono i numeri a parlare direi che è facile capire che il problema non è priorità dell’Amministrazione comunale, argomento che non è certo fra i primi all’attenzione del sindaco Nicola Sanna
© 2000-2017 Mediatica sas