Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Capoterra: scazzottata tra studenti della prima media
M.L.P.C. 17 ottobre 2014
Un trauma cranico e querela ai Carabinieri: questo il resoconto della zuffa che si è verificata poco dopo lo squillo della campanella nella scuola di Via Amendola
Capoterra: scazzottata tra studenti della prima media


CAPOTERRA - Protagonisti della violenta lite sono due ragazzini di undici e dodici anni che, poco prima che arrivasse in classe l’insegnante, se le sono date di santa ragione. Il fatto è accaduto giovedì mattina, nella scuola di Via Amendola, a Capoterra.

Pare che il motivo scatenante sia stata una presa in giro da parte del più grande nei confronti del più piccolo che, poco prima, neanche entrato in classe, si era già azzuffato con un altro scolaro uscendone “sconfitto”. Da qui, l’undicenne, non avendo ancora placato le sue ire e ferito nell’orgoglio, si è scagliato contro il compagno di classe che l’aveva deriso. All’arrivo della professoressa, sembrava tutto sotto controllo, tant’è che tutti e due avrebbero regolarmente seguito la lezione senza dare problemi.

Però, arrivato a casa, il ragazzino più piccolo avrebbe avuto un malore. I genitori l’hanno subito portato al Pronto Soccorso: trauma cranico e un graffio sul collo, con prognosi di sette giorni, questo il referto medico. I familiari del giovane, con alla mano il certificato medico, hanno presentato querela ai Carabinieri. Il fascicolo è stato quindi trasferito al Tribunale per i minori di Cagliari.

Nella foto: un’immagine della scuola
Commenti
28/5/2017 video
Attorno alle ore 21.30 di domenica un ordigno rudimentale è esploso davanti ad un panificio in Via Mazzini ad Alghero. Pronto l´intervento di Forze dell´ordine e Vigili del fuoco
27/5/2017
Il 65enne Raffaele Cellauro, algherese di nascita e sassarese di residenza, è deceduto in seguito alle ferite riportate dopo un volo di una decina di metri dai bastioni di Alghero. Giunto in ospedale, è deceduto poco dopo
14:17
Nei giorni scorsi, gli agenti della Squadra Mobile di Sassari ha notificato l’avviso di conclusione di indagini ed informazione di garanzia della locale Procura della Repubblica, nei confronti di due insegnanti di una scuola di ballo con sede in città, per maltrattamenti nei confronti di una giovane allieva
© 2000-2017 Mediatica sas