Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaCronaca › Ebola: «centri emergenza in Sardegna»
S.I. 17 ottobre 2014
Lo denuncia il deputato di Unidos Mauro Pili che ha annunciato anche un interrogazione parlamentare che sarà illustrata lunedi nell´aula di Montecitorio
Ebola: «centri emergenza in Sardegna»


CAGLIARI – Allarme ebola anche in Sardegna. Ci sarebbe «un piano segreto: emergenza ebola destinazione Sardegna. Lo avrebbe pianificato il Ministero dell'Interno di concerto con quello della Salute e della Giustizia. Una dislocazione degli immigrati provenienti dalla Siria, Etiopia, Somalia, Camerun, Nigeria, Iraq, Guinea, Pakistan, Afghanistan e Israele». Questo quanto denunciato dal deputato di Unidos, Mauro Pili il quale ha presentato un'interrogazione parlamentare. La discussione è fissata per lunedì prossimo nell’aula di Montecitorio.

«Attivati tre posti letto di massimo isolamento a Sassari (struttura infettivi Università) e ben 12 a Cagliari - annuncia Pili - in una struttura allestita nell'ospedale Is Mirrionis. Le amministrazioni coinvolte, prefetture, centri operativi 118 e dipartimento penitenziario hanno espressamente chiesto la massima riservatezza sul piano. Tutto questo è inaccettabile. Da settimane ribadisco l'illogicità di utilizzare voli charter per trasferire in Sardegna centinaia di immigrati, ma anche a questo vi era una spiegazione davvero inquietante».

«Aver sostanzialmente costretto le strutture sanitarie sarde a predisporre un piano in tal senso rischia di trasformare la Sardegna in una vera e propria cayenna sanitaria. Il Ministro dell'interno e quello della salute - chiude Pili - devono esplicitamente dichiarare come stanno gestendo questa drammatica vicenda e devono cancellare questo piano nefasto».


Nella foto Mauro Pili
Commenti
25/6/2016
Continua l’attività della Squadra di Polizia Amministrativa della Divisione Pasi della Questura di Sassari che, con la collaborazione dell’Ufficio locale Marittimo Guardia Costiera di Porto Cervo e del dirigente veterinario del Servizio Igiene Alimenti di origine animale della Asl 2 di Olbia, hanno effettuato dei controlli su diverse attività di apertura stagionale, ricadenti nel territorio del Comune di Arzachena
© 2000-2016 Mediatica sas