Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Suicidio a Buoncammino, indagini su un biglietto
S.A. 22 ottobre 2014
Sul caso sono aperte le indagini che partono da un biglietto che il suicida avrebbe detto di aver ricevuto dalle guardie del carcere e recapitato da altri detenuti
Suicidio a Buoncammino, indagini su un biglietto


CAGLIARI - Suicidio nella casa circondariale di Buoncammino a Cagliari. A togliersi la vita nel bagno del centro clinico un 43 anni di Villamar, in carcere per una condanna per droga. Sul caso sono aperte le indagini che partono da un biglietto che il suicida avrebbe detto di aver ricevuto dalle guardie del carcere e recapitato da altri detenuti. Nel messaggio una minaccia: «ammazzati o ammazziamo tuo figlio». Il detenuto che si è suicidato divideva la cella con un uomo implicato nella rapina di piazza Garibaldi. Anche sul suo eventuale coinvolgimento nella vicenda le forze dell'ordine dovranno fare chiarezza.
Commenti
11:07
Un´anziana, con problemi di mobilità, è caduta nella camera da letto della sua casa di Samassi ed è stata soccorsa dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Sanluri, chiamati da un vicino
21/1/2017 video
Dal Comune consigliano la massima prudenza negli spostamenti sia a piedi che in macchina limitandosi ai casi di stretta necessità. Forte vento con danni enormi e problemi in città col traffico in tilt. Le immagini amatoriali
9:43
I carabinieri della Compagnia di Dolianova lo hanno individuato a casa di una zia a Capoterra. L´appello anche del sindaco di Sestu sulle pagine di Facebook
21/1/2017 video
I Vigili del fuoco del Distaccamento di Alghero sono dovuti intervenire per mettere in sicurezza il tetto di una palazzina semi-scoperchiato. Numerosi gli interventi in queste ore a causa del forte vento. Le immagini
21/1/2017
Pomeriggio di follia per un 21enne extracomunitario, che è finito in manette con l´accusa di violenza, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento
© 2000-2017 Mediatica sas