Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Spettacoli all´Anfiteatro Romano, il Pm chiede tre condanne
S.I. 22 ottobre 2014
Tanto tuonò che piovve. Esplode il caso giudiziario dell´Anfiteatro romano di Cagliari con la richiesta di condanna per alcuni dei protagonisti della vicenda
Spettacoli all´Anfiteatro Romano, il Pm chiede tre condanne


CAGLIARI - Tanto tuonò che piovve. Esplode il caso giudiziario dell'Anfiteatro romano di Cagliari con la richiesta di condanna per alcuni dei protagonisti della vicenda. Agli imputati, accusati di vari reati, dalla truffa al peculato, per l'affidamento senza gara dello storico e straordinario sito dove sono stati realizzati negli anni numerosi concerti e spettacoli di vario genere, il Pubblico Ministero Daniele Caria ha chiesto la condanna a 3 anni e 6 mesi. Gli imputati sono M. P. fondatore dell'organizzazione di eventi, per cui è stato chiesto un anno e 4 mesi, poi suo fratello M.P e due anni per G.M., la moglie del primo, presidente della medesima società. Chiesta l'assoluzione per Luisa Lallai, funzionaria del Comune di Cagliari. La sentenza di primo grado è prevista per il prossimo 25 novembre.
Commenti
8:40
Sono state monitorate, dal 2014 ad oggi, 357 compagnie di volo straniere operanti nello specifico settore. Di queste ben l’85% ha sistematicamente evaso il tributo dovuto, per un ammontare complessivo di circa 1.150.000 euro, somma relativa ai 1.455 voli ispezionati che hanno visto il trasporto di oltre 6.000 passeggeri
24/4/2017
Ieri sera, gli agenti della Sezione Volanti, hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso, un 23enne ed un 24enne, entrambi sassaresi e già noti alle Forze dell´ordine
24/4/2017
Nei giorni scorsi, gli agenti delle Volanti di Nuoro, dopo una rapida indagine, hanno deferito all’Autorità giudiziaria un uomo residente in Penisola per il reato di truffa on-line ai danni di un giovane nuorese. Quest’ultimo, dopo essere entrato su un sito on-line di incontri, era stato telefonicamente convinto da un´aitante e sedicente escort, prima dell’incontro, a versare la somma di 100euro sulla sua carta prepagata
© 2000-2017 Mediatica sas