Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Spettacoli all´Anfiteatro Romano, il Pm chiede tre condanne
S.I. 22 ottobre 2014
Tanto tuonò che piovve. Esplode il caso giudiziario dell´Anfiteatro romano di Cagliari con la richiesta di condanna per alcuni dei protagonisti della vicenda
Spettacoli all´Anfiteatro Romano, il Pm chiede tre condanne


CAGLIARI - Tanto tuonò che piovve. Esplode il caso giudiziario dell'Anfiteatro romano di Cagliari con la richiesta di condanna per alcuni dei protagonisti della vicenda. Agli imputati, accusati di vari reati, dalla truffa al peculato, per l'affidamento senza gara dello storico e straordinario sito dove sono stati realizzati negli anni numerosi concerti e spettacoli di vario genere, il Pubblico Ministero Daniele Caria ha chiesto la condanna a 3 anni e 6 mesi. Gli imputati sono M. P. fondatore dell'organizzazione di eventi, per cui è stato chiesto un anno e 4 mesi, poi suo fratello M.P e due anni per G.M., la moglie del primo, presidente della medesima società. Chiesta l'assoluzione per Luisa Lallai, funzionaria del Comune di Cagliari. La sentenza di primo grado è prevista per il prossimo 25 novembre.
Commenti
15/10/2017
Durante le attività di controllo del territorio, con particolare indirizzo al contrasto al minuto spaccio di sostanze stupefacenti, le Fiamme gialle, con l´impiego delle unità cinofile, hanno sequestrato 3,2grammi di sostanza stupefacente
15/10/2017
La squadra di Polizia Amministrativa della Questura ha eseguito controlli di carattere amministrativo in un’attività commerciale del centro storico cittadino che, nei giorni scorsi, era interessata da una rissa con feriti
14/10/2017
Nel corso delle quotidiane attività di controllo del territorio, le Fiamme gialle iglesienti hanno sequestrato nella locale stazione ferroviaria, trentuno capi di abbigliamento recanti vari marchi contraffatti di note griffe
16/10/2017
«Il ministro della Giustizia tace. Ordine e sicurezza nell´istituto di Sassari a repentaglio a causa di un detenuto alta sicurezza 2», accusa il segretario generale aggiunto dell´Osapp Domenico Nicotra
© 2000-2017 Mediatica sas