Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaManifestazioni › Gli studenti contro l’occupazione militare dell’Isola
J.B. 23 ottobre 2014
Nasce il Comitato Studentesco contro l´occupazione militare della Sardegna. Parte sabato da Cagliari la mobilitazione degli studenti contro i poligoni e le esercitazioni: tanti gli appuntamenti in programma
Gli studenti contro l’occupazione militare dell’Isola


CAGLIARI – Giovedì pomeriggio, l'atrio del Magistero di Cagliari ha ospitato la conferenza stampa organizzata dal Comitato Studentesco contro l'occupazione militare della Sardegna per presentare il corteo di sabato 25 e le altre iniziative che porteranno al processo su Quirra che si terrà a Lanusei mercoledì 29 ottobre. Il Comitato nasce dall'esigenza di creare una mobilitazione dal basso che coinvolga gli studenti nella lotta contro le basi con delle richieste condivise e partecipate e che trovano continuità con le parole d'ordine della manifestazione di Capo Frasca: «stop delle esercitazioni militari, chiusura immediata dei poligoni, inizio delle bonifiche dei territori interessati dalle esercitazioni e il risarcimento materiale e morale di tutti coloro danneggiati dalla presenza delle basi».

Inoltre, gli studenti si sono posti il compito di analizzare l'incidenza degli investimenti della spesa militare e di gestione delle basi, in rapporto alle spese per il diritto allo studio, oltre che capire in che cosa consista la collaborazione fra gli apparati militari (Aermacchi, Finmeccanica ecc.) e gli atenei di Cagliari e Sassari in vista della riconversione del poligono interforze del salto di Quirra. La richiesta del Comitato è che i fondi spesi per formare i lavoratori del polo aerospaziale siano utilizzati per formare personale competente per le bonifiche. Altro obiettivo del Comitato è che la mobilitazione non sia “Cagliaricentrica”, ma più condivisa e diffusa possibile attraverso un appello ai collettivi e agli studenti di varie città e altri paesi per lanciare momenti assembleari in modo che nascano in tutto il territorio sardo diverse realtà che si coordinino e si confrontino su come affrontare il problema delle basi.

La prima uscita pubblica sarà il corteo studentesco di sabato, che dalle ore 9 si snoderà attraverso le vie del centro cittadino e si concluderà al Magistero, dove in serata, dalle 20.30, è in programma un concerto di autofinanziamento(con la partecipazione di Joe Perrino, Dr. Drer & Crc Posse, Jolie Rouge, Giorgigheddu + Futta, seguito dal dj set a cura dell'Aut.Cast.Crew) per pagare i pullman che porteranno chiunque sia interessato a Lanusei per seguire il processo su Quirra. Domenica, alle ore 11.30, verrà presentato il murales sul tema “Guerra e occupazione militare”, realizzato dagli studenti del Liceo Artistico di Cagliari, mentre, alle 20.30, il Magistero ospiterà la proiezione del film “Materia Oscura”, diretto da Massimo D'Anolfi e Martina Parenti. Tema del documentario è quello degli esperimenti bellici delle forze armate nel territorio del poligono sperimentale del salto di Quirra in Sardegna e le relazioni con gli abitanti del luogo.

Lunedì 27 ottobre, alle ore 17.30, sempre nei locali del Magistero, si terrà il seminario pubblico “Servi della guerra” sulla storia e sviluppo dei poligoni militari in Sardegna. Interverranno Mariella Cao (“Comitato Gettiamo le Basi”), Adriano Sollai (“Comitato Su Giassu”), il fisico Massimo Coraddu e Paolo Pili (“Sardegna-Palestina”). Lunedì 28, alle 10, in Piazza San Bartolomeo ci sarà una passeggiata tra le nuove e le vecchie servitù militari a Cagliari. Per finire, mercoledì 29 ottobre, alle ore 07.30, appuntamento al Magistero per la partenza dei pullman verso Lanusei.
Commenti
7:04
«Quello che accade nel mondo ci riguarda, siate avidi di conoscenza», ha detto il presidente del Consiglio regionale agli studenti del Liceo Antonio Segni e dell´Istituto tecnico Enrico Fermi, riuniti con i loro insegnanti al Teatro civico Oriana Fallaci
10:41
Domani, 25 aprile, l’Associazione goliardica turritana, guidata dal Pontefice Massimo Favetta XXIV “Il Sereno”, riproporrà per il quarto anno consecutivo la “versione estiva” della tradizionale discesa dei Carruzzi
23/4/2018
Il 29 aprile l´iniziativa con Time in Jazz, Tirias, Escursì e in collaborazione con il Parco e il Comune di Porto Torres
14:30
A Balai Lontano la celebrazione per Santu Bainzeddu. Sul Lungomare l´omaggio alle vittime del nazifascismo. Nel Parco di Balai intrattenimento, musica e il concerto di Francesco Baccini
12:24
Il cortile interno di Palazzo Ducale sarà anche quest´anno palcoscenico delle celebrazioni per il 25 aprile, organizzate dal Comune di Sassari, in collaborazione con l´Associazione nazionale partigiani d´Italia
23/4/2018
Anche ad Alghero verrà festeggiata la Liberazione dell´Italia dal nazifascismo in Piazza Pino Piras e nei locali di ResPublica, Distretto della Creatività, una festa che non è solo commemorazione, ma che vuole sottolineare l´importanza di lottare, oggi come ieri, contro i nuovi fascismi, una festa che vede la Liberazione come processo perpetuo di emancipazione dei popoli dalle oppressioni
© 2000-2018 Mediatica sas