Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaArresti › Cagliari: arrestato il maniaco delle chiese
M.L.P.C. 25 ottobre 2014
Si è abbassato i pantaloni in chiesa: grazie alla chiamata di una signora è stato fermato dai Carabinieriato e denunciato per atti osceni in luogo pubblico
Cagliari: arrestato il maniaco delle chiese


CAGLIARI – Si era già reso protagonista tempo fa di un furto ai danni di un fedele che pregava nella basilica di Bonaria ed era stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Villanova. Stavolta, invece, è stato arrestato. Il 39enne cagliaritano M.A. è stato notato da una signora all’interno del Cristo Re, la chiesa cagliaritana di Via Scano, mentre si abbassava i pantaloni negli ultimi banchi.

La donna, in stato di agitazione, ha subito chiamato le Forze dell’ordine, che al loro arrivo però non sono riuscite ad acciuffare l’uomo, che era già fuggito. Però, grazie a diverse testimonianze, dopo qualche giorno sono riusciti a rintracciarlo e a denunciarlo per atti osceni. Ora, i militari della Stazione di Villanova stanno indagando per verificare se il giovane possa essere collegato ad altre segnalazioni, sempre per lo stesso reato, avvenute nei luoghi di culto della città.

Nella foto: la chiesa di Cristo Re
Commenti
8:37
Svolta nelle indagini dello studente 19enne di Orune, ucciso l´8 maggio 2015 mentre attendeva il pullman per andare a scuola, e del 28enne Stefano Masala di Nule scomparso il giorno prima e mai ritrovato
13:18
Gli agenti dell’Ufficio di Polizia di Frontiera di Alghero-Fertilia, hanno proceduto a delle verifiche più approfondite nei confronti di un cittadino rumeno, che è risultato avere a suo carico un ordine di carcerazione
24/5/2016 video
Arresti tra il personale e decine di perquisizioni in corso. In manette anche la direttrice della casa di riposo L'accoglienza
23/5/2016
Ieri sera, un uomo è stato arrestato dagli agenti della Sezione Volanti di Sassari con l´accusa di atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale
© 2000-2016 Mediatica sas