Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaSanità › «Pigliaru vada avanti con riforma sanità»
S.I. 26 ottobre 2014
Solo di stipendi di direttori generali, sanitari e amministrativi e di revisori dei conti spiega il coordinatore dei Riformatori Sardi Michele Cossa «si risparmierebbero cinque milioni, senza ridurre di una virgola le prestazioni»
«Pigliaru vada avanti con riforma sanità»


CAGLIARI - «Pigliaru vada avanti nella vera riforma della Sanità con il taglio delle Asl. I Riformatori lo sosterranno in Aula con determinazione e avrà certamente i nostri voti». Lo dice il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa e continua «i Riformatori hanno presentato sia nella scorsa legislatura sia in questa una proposta di legge tesa a eliminare tutte le Asl, salvo una in cui lasciare i compiti di gestione amministrativa relativi a tutto il territorio regionale. In poche parole un solo ufficio acquisti invece di undici, un solo ufficio per la gestione del personale in invece di undici, un solo servizio di pagamenti e fatturazione invece di undici».

«A fianco della Asl unica , otto circoscrizioni sanitarie con pieni poteri per quanto riguarda l’assistenza e nessun potere amministrativo: l’unico modo per assicurare ai diversi territori le massime garanzie di salvaguardia dei servizi offerti ai loro cittadini e allo stesso tempo ridurre costi e clientelismo che così tanto appesantiscono il servizio sanitario della nostra regione».

Solo di stipendi di direttori generali, sanitari e amministrativi e di revisori dei conti, prosegue Cossa, «si risparmierebbero cinque milioni, senza ridurre di una virgola le prestazioni. La proposta del presidente della Regione, in ogni caso, va decisamente nella direzione da noi indicata per quanto riguarda il taglio consistente delle poltrone e della drastica riduzione dei costi della sanità».
Commenti
29/9/2016 video
Con l’app basta un click per prenotare le visite, scaricare i referti e dialogare con l’Azienda ospedaliero universitaria. Prestissimo nello smartphone anche radiografie, ecografie, tac e risonanze
12:12
«Alla Asl di Nuoro, nello scorrimento delle graduatorie per l’assunzione del personale, si tenta di far passare come regolari, procedure che invece sono palesemente illegittime. Abbiamo segnalato ogni cosa alla Regione al fine di stroncare immediatamente questi comportamenti illegali», dichiara la segretaria regionale Mariangela Campus
28/9/2016
Aou Cagliari sempre più smart con l’app per prenotare visite e scaricare i referti su smartphone e tablet
15:14
Antonio D´Urso, 54 anni, catanese, è attualmente direttore generale dell’Azienda ospedaliera S. Camillo – Forlanini di Roma
© 2000-2016 Mediatica sas