Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaCultura › Artisti lavorano gratis a Cagliari: proteste
M.L.P.C. 27 ottobre 2014
Dura replica del presidente e del direttore del Conservatorio alla richiesta da parte del Comune di far lavorare artisti operanti in città a titolo gratuito
Artisti lavorano gratis a Cagliari: proteste


CAGLIARI – La Commissione comunale pari opportunità, nell’ambito della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, ha proposto agli artisti operanti nel territorio comunale, nelle giornate tra il 25 novembre e il 2 dicembre di partecipare alle iniziative in progetto senza essere pagati. Sarà la gloria di aver lavorato per una giusta causa la ricompensa. Da qui le polemiche e le proteste hanno iniziato a fioccare: i più agguerriti sono stati il presidente del Conservatorio G.P. da Palestrina, Gianluca Floris e il direttore Elisabetta Porrà.

«La nostra è un’istituzione che forma artisti, musicisti e studiosi. Il conservatorio forma artisti professionisti» sottolineano Floris e Porrà, quindi preparano non ad un hobby, ma ad un mestiere, che come tale deve essere remunerato. Il presidente e il direttore del Conservatorio continuano, in una lettera: «crediamo fermamente che il compito di istituzioni come la nostra sia quello di diffondere nel Paese la coscienza del fatto che i professionisti del settore arte e cultura siano lavoratori e prestatori d’opera al pari dei professionisti, degli operai specializzati, dei medici, dei professori universitari. È per questo che li formiamo. È per questo che lo Stato spende dei soldi pubblici per formarli».

La domanda che vogliamo porre alla attenzione della pubblica opinione e soprattutto agli amministratori della cosa pubblica è: sarebbe mai venuto in mente a una amministrazione pubblica di emanare un provvedimento dove si chiede ad ingegneri o architetti di regalare progetti di restauro di un edificio pubblico «senza oneri per il Comune» e «in cambio della veicolazione del proprio nome nell’ambito dell’iniziativa proposta» Così come richiesto dal Comune chiaro chiaro?
Anche sul web, artisti e cittadini comuni si chiedono come non sia svilente per dei professionisti che dall’alto si chieda una simile collaborazione lavorativa. Non ci resta ora che aspettare la replica e un chiarimento da parte dei responsabili che ci rappresentano come città.

Nella foto: il Conservatorio
Commenti
3/12/2016
E' certamente una figura di primissimo piano per la città di Alghero. La città gli riconosce la più alta onorificenza attribuita alle persone maggiormente distintesi nell’ambito della valorizzazione della lingua, della cultura e delle tradizioni
3/12/2016
Sono state avviate le procedure per la candidatura di Nuoro e dell´area territoriale nuorese attraverso il Distretto Culturale del Nuorese. «Un progetto unitario per lo sviluppo del territorio», dichiarano i promotori
© 2000-2016 Mediatica sas