Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariEconomiaLavoro › 26 milioni per interventi di Flexicurity
Red 28 ottobre 2014
I fondi provengono soprattutto da risorse europee non spese e somme a valere sul bilancio della Agenzia per il Lavoro. L´intervento è rivolto in via sperimentale a circa 4.000 lavoratori, con età media tra i 40 e i 59 anni
26 milioni per interventi di Flexicurity


CAGLIARI - Primi importanti interventi in ambito di Flexicurity, di riqualificazione e formazione di personale ormai espulso dal mercato del lavoro. Con una delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore del Lavoro Virginia Mura, la Regione mette in campo oltre 26 milioni di euro per avviare politiche attive per i lavoratori in uscita dagli ammortizzatori sociali.

I fondi provengono soprattutto da risorse europee non spese e somme a valere sul bilancio della Agenzia per il Lavoro. L'intervento è rivolto in via sperimentale a circa 4.000 lavoratori, con età media tra i 40 e i 59 anni (75% uomini) espulsi dal bacino della mobilità in deroga. Il maggior numero degli interessati al provvedimento risiede nella provincia di Cagliari, nel Medio Campidano e nel Sulcis Iglesiente, e ha beneficiato di ammortizzatori sociali in deroga nell'ultimo triennio (2012-2013-2014).

«Si tratta di un intervento che va nella direzione da noi auspicata verso un nuovo modello di politiche attive del lavoro - sostiene il presidente della Regione Francesco Pigliaru. Il provvedimento odierno, affiancato a Garanzia Giovani, consente di dare risposte a migliaia di persone disoccupate. Non bisogna restare legati alla sola idea degli ammortizzatori sociali. La nostra strategia è accompagnare i senza lavoro verso una nuova occupazione».
Commenti
16:22
La denuncia dell´ O.S.A.P.P. descrive una situazione «oramai divenuta insostenibile» nel carcere sassarese, e il segretario regionale annuncia una mobilitazione della categoria
12:07
«Dopo il lavoro svolto in questi mesi dall’Assessorato insieme alle parti sociali, accogliamo con favore la chiusura dell’accordo tra sindacati e azienda per il mantenimento produttivo e la salvaguardia dell’occupazione alla Sarmed di Villacidro», ha dichiarato l’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras
26/9/2016
La vicenda dell’azienda di Macchiareddu, che qualche settimana fa ha annunciato di voler dismettere gli stabilimenti di Assemini e di Avezzano e che proprio oggi ha comunicato l’avvio della procedura di licenziamento collettivo, è stata affrontata in un incontro tra l’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras, i sindacati e le Rsu
26/9/2016
L’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras ha incontrato la società Clea, Confindustria Sardegna settentrionale e le organizzazioni sindacali per analizzare la situazione della società e la richiesta da parte dell’azienda di ricorrere alla procedura per la messa in mobilità di un consistente numero di lavoratori
© 2000-2016 Mediatica sas