Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSportCalcio › Cagliari-Milan: le voci dagli spogliatoi
A.B. 30 ottobre 2014
Ecco i commenti rilascianti dopo il pari contro i rossoneri dall’allenatore Zdenek Zeman, dal bomber di giornata Victori Ibarbo e dal capitano Daniele Conti
Cagliari-Milan: le voci dagli spogliatoi


CAGLIARI – Buona prova per il Cagliari, che pareggia 1-1 contro il Milan davanti al pubblico del “Sant’Elia”, finalmente giunto a quota 16mila. Ecco le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore Zdenek Zeman, dal bomber di giornata Victori Ibarbo e dal capitano rossoblu Daniele Conti nel dopogara all’organo di comunicazione della società.

Zdenek Zeman si tiene il punto ottenuto contro il Milan: «Avere, se non giocato meglio del Milan, almeno avere costruito più occasioni di loro, è motivo di soddisfazione. Peccato non essere ancora riusciti a vincere in casa. Pensiamo alla prossima partita». Il tecnico boemo ha apprezzato soprattutto il primo tempo: «Siamo stati bravi per applicazione, qualità delle ripartenze e senso del collettivo. Nella ripresa tutto questo si è visto a tratti, però a parte il palo di Conti, abbiamo creato altre due occasioni nitide». Bene anche gli attaccanti: «Ibarbo non si discute, deve solo imparare a essere più cattivo sotto porta e finalizzare maggiormente le occasioni che gli capitano. Sta migliorando, in allenamento cerco di stimolarlo perchè cresca in questo senso. Sau ha giocato bene, andando vicino al gol e tenendo la palla per rigiocarla con i compagni, prerogativa fondamentale per un attaccante».

Victor Ibarbo si è sbloccato. Il colombiano ha segnato il primo gol in campionato e avrebbe potuto firmare addirittura una doppietta, se Rami non si fosse gettato a corpo morto salvando una rete che pareva già fatta in avvio di gara. «Il lavoro sta pagando. Sto entrando in forma, penso di essere migliorato. Non ho fatto la preparazione estiva, mi sto adattando a un tipo di gioco nuovo. Il mister mi chiede di effettuare molti tagli, di andare dentro senza palla e sto cercando di accontentarlo. Sull'occasione capitata all'inizio, ho tirato a porta vuota, Rami ha fatto un gran salvataggio. Abbiamo giocato un'ottima partita, si è visto un grande Cagliari, che ha costruito tante palle gol. Continuiamo a lavorare in vista delle prossime gare».

E' rientrato ancora una volta alla grande, dopo oltre un mese di assenza. Daniele Conti ha ripreso possesso del centrocampo rossoblù a suo modo, distribuendo gioco e offrendo il suo contributo anche in fase di interdizione. Per lui il tempo sembra non passare. «E' dura, ma quando hai voglia di dimostrare diventa tutto più semplice. Ci voleva tempo per acquisire le nozioni di gioco del mister, partita dopo partita stiamo migliorando, il gioco c'è. Oggi abbiamo avuto tante occasioni, peccato non averle concretizzate. Ringrazio i tifosi, mi sono stati vicini anche nei momenti più bui e mi hanno ispirato per tirare fuori il meglio da me stesso. Io cerco sempre di dare il massimo».

Nella foto (del Cagliari Calcio): il capitano Daniele Conti
Commenti
23/6/2016
rende il via oggi dalle ore 16 la manifestazione “Uniti per inseguire un sogno - 2° Trofeo Gianni Fresu” presso lo stadio comunale di viale delle Vigne.
© 2000-2016 Mediatica sas