Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariSpettacoloConcerti › San Sperate: pianoforte del 1890 per la Scuola civica
A.B. 31 ottobre 2014
Crowdfunding, concerti e un cd d’autore per raccogliere i fondi per il recupero ed il trasporto in Sardegna di un Bechstein
San Sperate: pianoforte del 1890 per la Scuola civica


SAN SPERATE - Un pianoforte per la Scuola civica di musica di San Sperate. E’ questo “Back to bech” (ritorno al “Bechstein”), un progetto ideato dalla stessa istituzione musicale che ha pensato ad un fitto programma di azioni attraverso le quali punta a fare cultura e, contestualmente, a raccogliere i fondi necessari per sostenere il restauro ed il trasporto in Sardegna di un pianoforte a coda Bechstein, apprezzato in tutto il mondo per la qualità dei materiali e per bellezza del suono. Regalato negli Anni Quaranta dal padre alla giovane Viviana “Vivi” Colla, dotata di una spiccata sensibilità musicale, il prezioso pianoforte è diventato alla morte di questa, avvenuta nel 2008, un’eredità di famiglia.

Oggi, la figlia di Vivi, Erica Zappoli Thyrion, ha deciso di donare lo strumento alla Scuola civica di musica di San Sperate, perché esca dal silenzio a cui ora è costretto e riprenda invece a suonare. L’arrivo in Sardegna dell’antico Bechstein è in programma per il 2015. Ma perché il pianoforte sia concretamente fruibile dagli utenti della scuola civica di musica di San Sperate e dei comuni limitrofi, ha bisogno di un attento restauro e di un viaggio, prima via terra (da Udine, dove ora si trova, al porto di Genova) e poi via mare, sino a Cagliari. Per destare l’interesse intorno a questa bella storia e raccogliere i fondi necessari sono in programma diverse iniziative: una rassegna concertistica, che partirà a novembre, organizzata tra Cagliari e San Sperate; l’uscita di un cd di musica d’autore, con brani donati da sei artisti e compositori di prim’ordine; una campagna di crowdfunding (un finanziamento collettivo).

Back to bech è la valorizzazione di una memoria e la speranza di un futuro in cui le comunità possano sempre più nutrirsi di musica, arte e cultura. L’iniziativa è presente su Facebook alla pagina “back to bech-un pianoforte per la civica”. Presto sarà attiva anche su altri social media come Twitter, You Tube e Instagram. Il progetto è realizzato in collaborazione con “Associazione Sardegna 2050”, “Cooperativa Musica Sardegna”, Conservatorio di musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari, associazione “Unasp Acli” di Cagliari ed “Unicaradio” nel ruolo di media partner. Organizzata in collaborazione con “Sardegna 2050”, prevede la possibilità di offrire il proprio sostegno economico all’iniziativa tramite la pagina dedicata “Un pianoforte per la civica” sulla piattaforma di crowdfunding “Retedeldono”. Si tratta di un sito utile per la raccolta di donazioni on-line a favore di progetti d’utilità sociale ideati e gestiti da organizzazioni non profit. I protagonisti della Rete del Dono sono le Ono quindi, i loro sostenitori ed i donatori.

Previsto anche un cd musicale, la cui uscita è prevista per novembre, contenente dodici brani donati al progetto da sei artisti e compositori residenti in Sardegna: Paolo Carrus, Silvia Corda, Battista Giordano, Stefano Guzzetti, Romeo Scaccia ed Irma Toudjan. Ogni cd sarà venduto al prezzo di 10euro. Inoltre, sarà offerto in omaggio come ricompensa a fronte di un contributo liberale. In programma anche una Rassegna concertistica. Si tratta di sette appuntamenti musicali organizzati tra Cagliari e San Sperate. Si parte con un prefestival ad ingresso gratuito (sabato 15 novembre a San Sperate e domenica 23 novembre a Cagliari) e si prosegue col Festival da sabato 29 novembre sino a sabato 27 dicembre. Organizzata nell’ambito del diciassettesimo Festival d’autunno 2014 promosso, con la direzione artistica di Francesco Pilia, dalla “Cooperativa Musica Sardegna”, la rassegna si svolge con il sostegno della “Fondazione Banco di Sardegna”. Al termine di ogni concerto è prevista la degustazione di vini offerti da alcune prestigiose cantine del territorio. I biglietti per ogni singolo spettacolo avranno un costo di 10euro, ma sono previste anche altre formule di vendita: abbonamento alla rassegna + cd a 40euro; abbonamento per 2 persone + cd a 70euro. Per ulteriori informazioni, prenotazioni ed abbonamenti, si può telefonare al numero 327/5915911, oppure inviare una e-mail all’indirizzo web “scuolacivicadisansperate@gmail.com”.

Nella foto: Romeo Scaccia
Commenti
30/8/2016
Doppio appuntamento con Franca Masu domani a Nuoro Jazz: per la cantante algherese masterclass in mattinata alla Scuola Civica di Musica (ore 11) e concerto serale al Museo del Costume
23/9/2016
Il 2 ottobre, nella Sala Pio X del Museo Diocesano Arborense, l’Ente Concerti Alba Pani Passino inaugurerà l´annuale rassegna inserita nell'ambito della 42esima Stagione Concertistica 2016
© 2000-2016 Mediatica sas