Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaPoliticaSblocca Italia? No, trivella Sardegna: «Duro colpo di mano»
S.I. 5 novembre 2014
La novità del giorno arriva poi dal Senato. Ieri è stato respinto in Commissione congiunta Ambiente e Lavori Pubblici un ordine del giorno del Movimento 5 Stelle a salvaguardia anche del territorio della Sardegna
Sblocca Italia? No, trivella Sardegna: «Duro colpo di mano»


CAGLIARI - «"Sblocca Italia"? No, trivella Sardegna. Le norme del famigerato decreto "Sblocca Italia" approvate alla Camera da Pd-Ncd e Udc con l'aiuto di Forza Italia confermano la volontà politica del Governo Renzi di trasformare l'intera penisola italiana in una grande gruviera a favore delle lobby del petrolio, ma non solo. Questo mentre l'Onu lancia l'ennesimo allarme clima mondiale e mentre permangono tutti punti interrogativi sulla correlazione con i terremoti avanzati dalla Commissione Ichese», cosi Roberto Cotti senatore del Movimento 5 Stelle.

La novità del giorno arriva poi dal Senato. Ieri è stato respinto in Commissione congiunta Ambiente e Lavori Pubblici un ordine del giorno del Movimento 5 Stelle a salvaguardia anche del territorio della Sardegna dalle trivellazioni "selvagge". La compagine governativa ha votato contro la proposta dei Grillini che impegnava a «prevedere obbligatoriamente una consultazione pubblica, vincolante sulla realizzazione di ogni opera connessa allo sfruttamento di idrocarburi con trivelle e infrastrutture».

Con lo Sblocca Italia si sostituiscono le vecchie fasi di prospezione, ricerca e coltivazione con una concessione unica che riveste il carattere di interesse strategico della durata di 30 anni, 10 in più rispetto alla normativa precedente. Semplificando le procedure e allungando i tempi per il quale è possibile esercitare l'attività estrattiva sul territorio perfino con proroghe che potrebbero arrivare fino a 50 anni. Inoltre verrà accentrato il potere autorizzativo per gli iter dei progetti dalle Regioni al Ministero dell'Ambiente: le Regioni dovranno inviare al Ministero tutte le istruttorie dei titoli vigenti e dei procedimenti in corso.

«E' un duro colpo di mano contro le amministrazioni comunali e regionali per favorire le attività delle compagnie petrolifere e compromettere lo sviluppo dell'economie locali, in particolare quelle del settore agricolo e turistico della Sardegna, fortemente legate alla valorizzazione e alla tutela della bellezza del territorio e del paesaggio».
Commenti
9:27
I portavoce in Consiglio comunale del Movimento Cinque Stelle Graziano Porcu e Roberto Ferrara promuovono un incontro pubblico parleranno e ascolteranno i cittadini algheresi in un incontro pubblico che verterà sugli ultimi sei mesi di attività dell’Amministrazione del sindaco Mario Bruno
27/3/2017
Frase chiaramente offensiva e sessista oltre che frutto di una vergognosa caduta di stile del sindaco verso la consigliera Pulina. L´Assessore Raniero Selva nei giorni successivi ha voluto emulare il suo Sindaco
27/3/2017
Per i lavoratori sardi colpiti da patologie legate all’esposizione all’amianto manca ancora il riconoscimento dei benefici previsti dalla legge. Attesa per la visita in Sardegna della Commissione d’inchiesta parlamentare
13:00
E´ il presidente nazionale di Alternativa Futura per l´Italia, Pietro Serra, a polemizzare per le cifre dell´accoglienza in città. Appello all´amministrazione comunale per interventi su edilizia popolare
18:24
L´obiettivo è la rigenerazione del partito in città con un appello a tutte le forze politiche cittadine alternative al centro-sinistra sassarese. Bordate all'indirizzo del partito democratico
22:48
La bocciatura di tutti gli emendamenti al disegno di legge finanziaria presentati dai Riformatori per dare risposte concrete all’emergenza spopolamento dimostra che, per il centrosinistra, le zone interne dell’Isola servono solo come veicolo di propaganda, per promettere risorse ed interventi salvo tirarsi indietro al momento di assumere impegni concreti
© 2000-2017 Mediatica sas